Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un’Opel Corsa Gpl del 2009 presenta il conto…

Diversamente dal solito, questa volta la vicenda raccontata dal lettore riguarda una Opel Corsa Gpl del 2009, fonte di problemi  ben conosciuti.

Scrive Maurizio Caprino: Dev’essere una maledizione, quella delle Opel a gas. Dopo una prima serie di modelli arrangiati in fretta e furia con questa variante di alimentazione per approfittare dei robusti incentivi di quegli anni, la casa tedesca si era bruciata l’immagine. E dal 2010 aveva cercato di ricostruirsela studiando meglio l’impianto a Gpl, con qualche risultato.

opel difetti

Ricevo da Roberto R. e pubblico

21 dicembre 2013 –  La mia Opel Corsa 1.2 Gpl è del 2009 ed ho percorso 40.500 km senza grossi problemi, se non la sostituzione della pompa dell’acqua dopo pochi mesi (effettuato in garanzia) e l’aggiornamento della centralina del GPL sempre entro il primo anno (intervento fatto nel posteggio lato ufficio officina con dei cavi collegati tra PC e auto).

Effettivamente ha pochi km rispetto agli anni, ma ora sono iniziati dei problemi che mi preoccupano. Ha iniziato a novembre (senza nessun problema precedente) durante il passaggio automatico da benzina a gpl, problema che consisteva nel perdere colpi, come se stesse per spegnersi, e il conseguente suono che generalmente segnala l’esaurimento del gpl.

A benzina andava perfettamente, ma il gpl non si inseriva, quindi sono stato costretto ad utilizzarla a benzina per una quindicina di giorni, tempo necessario per prendere appuntamento dal meccanico per effettuare il tagliando dei 40.00 km (già nelle mie intenzioni). Pensavo che fosse un problema al filtro del gpl e una volta sostituito sarebbe andata bene, ma così non è stato, il problema persisteva.

Premetto che non sono andato alla Opel per fare il tagliando, ma alla Midas. Il meccanico mi riferiva che probabilmente era un problema di pressione del polmone, quindi prendevo appuntamento con la Opel per verificare. L’officina Opel il 4 dicembre riscontrava il mal funzionamento del regolatore/riduttore del gpl e lo sostituiva insieme a i relativi cavi per una spesa di 407 Euro.

Il 20 dicembre riscontravo lo stesso problema, ossia la macchina inizia a singhiozzare, il cicalino del gpl suona e la macchina da sola spegne l’impianto gpl, inoltre mi compare la spia della chiave inglese sul cruscotto. Mi fermo, spengo la macchina e dopo un minuto la riaccendo, ma la spia è ancora accesa e la macchina, a benzina, funziona come se fosse senza potenza.

Raggiungo il posto di lavoro (10 km) e a fine turno alle 14 riprendo l’auto per tornare a casa, senza riscontrare nessun problema e senza spia accesa, ma utilizzando solo benzina. Dopo pranzo decido di portare l’auto a far vedere all’officina Opel e si ripresenta la spia e la poca potenza, ma lì giunto, la lascio accesa per far vedere al meccanico la spia. La porta all’interno, fa la verifica computerizzata, ma non risulta niente.

E’ l’ultimo giorno di lavoro per loro, (vacanze natalizie) così mi consiglia di fare dei tentativi, ossia partire a benzina e poi pigiare il tasto gpl per fare il cambio e il 2 gennaio eventualmente ripassare, mentre se compare la spia, dice di spegnere l’auto (così si resetta) e riaccenderla.

Così ho fatto, sabato 21, per andare al lavoro e tornare. La macchina non ha avuto sussulti o anomalie, anche se è anomalo dover fare il passaggio benzina/gpl manualmente. Verificherò in questi giorni se lasciandola fare in automatico succede qualcosa.

P.S.  non so se nelle auto più recenti esiste o no il cicalino, ma nella mia del 2009, sulla sinistra, (sopra alla manopola che gestisce le luci) c’è l’indicatore del serbatoio del gpl, o meglio 4 luci a led che diminuiscono man mano che si fanno km ed è compreso del tasto per passare o benzina o viceversa, ed è da lì che arriva il suono misterioso. L’esistenza del cicalino l’ho scoperta per caso, in autostrada, quando andando a gpl, è finito, ed ha iniziato a suonare (era dicembre 2009).

2 gennaio 2014: Dopo aver riscontrato lo stesso problema dopo aver speso 400 €, oggi ho riportato l’auto in officina Opel. Attendo il responso..

4 gennaio 2014: –  Oggi mi hanno ridato la Corsa. L’ha ritirata la moglie perchè io ero al lavoro, e a detta del meccanico ha cambiato una candela perchè non funzionava bene, però ieri al telefono mi aveva riferito che aveva cambiato una bobina e la teneva per verificare le varie accensioni a freddo e a caldo.

Mah, non so che han fatto, non esiste un foglio del lavoro effettuato e le han detto di provare. Vediamo nei prossimi giorni. Almeno sono sempre stati gentili e cortesi.

7 gennaio 2014: Ritirata sabato mattina (4 gennaio), l’ho usata nel pomeriggio e, dopo i giorni festivi, oggi per andare al lavoro e ritorno, più giretti in zona. Nessun problema riscontrato, cambia in automatico da benzina a gpl, sia a freddo che a caldo. Non sono ancora passato in officina a ritirare il foglio/fattura/ricevuta dell’ultimo lavoro fatto per mancanza di tempo..

15 gennaio  2014:  Stamani ore 7,40 in tangenziale, a metà strada tra casa e lavoro, mi si è accesa la spia meccanico. Fermato poco dopo, spengo e riaccendo il motore e dopo 100 mt ancora spia. Mi rifermo, spengo, seleziono solo benzina e riparto e dopo 100 mt ancora spia. Oggi però, prima di andare in Opel, passo da un autorizzato Landi a sentire che dice. L’odissea continua…

Riportata in Opel per l’ennesimo tentativo di risolvere il problema. Prima però son passato da un installatore della rete Landi  per chiedere informazioni sul lavoro fatto e su quello da fare.

A parte il prezzo, che secondo il meccanico è stato esorbitante per il pezzo cambiato ( il miscelatore), anche lui ha detto che quando il computer segnala un problema, bisogna analizzare bene da cosa potrebbe derivare ed eventualmente si sostituisce provando a verificare se il pezzo difettoso/rotto è effettivamente quello cambiato. Insomma si va per tentativi. Domani la Opel mi cambierà il blocco dei 4 iniettori e, a detta del meccanico, me la restituisce per verificare se dopo tot giorni si ripresenta o meno.

17 gennaio 2014: – Brutte notizie. Ieri alle 16,00 mi ha chiamato il meccanico per informarmi che anche dopo la sostituzione dei 4 iniettori la macchina dava lo stesso problema. Dice che oggi fa un ultimo tentativo, ma sospetta che il problema sia una valvola del motore. Se fosse così, la macchina me la devono tenere per una settimana, aprire il motore e non immagino nemmeno la spesa. Oggi vado a sentire il triste responso.

Il problema ora non sembra essere dell’impianto gpl, ma del motore. Una valvola non funzionante, fa andare il motore a 3 cilindri invece che a 4, e me lo faceva anche a benzina, anche se non sempre. Lunedì mi fa sapere il preventivo per aprire il motore e mandare in rettifica la testata, ma ha già anticipato che siamo oltre i 1.000 €.

Il meccanico parlava di “gioco valvola” , cioè dice che il problema dovrebbe essere lì. Una valvola che non si apre bene o si blocca ogni tanto, la centralina rileva il difetto e riduce il motore a 3 cilindri eliminando quello difettoso.

Ora che si sia rovinata (la valvola) per colpa del gpl (secco) o che sia un problema di altro genere non lo so, ma chiederò domani al meccanico, anche perchè mi devono dare l’auto di cortesia per tutta la settimana.

La fregatura ora è che se avessi voluto cambiare l’impianto a gpl, coi suoi costi, non lo posso più fare perchè questo lavoro serve comunque per far funzionare la macchina.

Questo lavoro, lo farò col pagamento dilazionato Opel che ho trovato sul loro sito, 10 rate a tasso zero, sempre che non si inventino qualche fregnaccia.

20 gennaio 2014 – Allora, stamattina alle 9 mi chiama il concessionario Autosud e mi conferma di aver letto le mail, ma la macchina non è ancora stata smontata, perchè in attesa del preventivo del motorista. Alle 12,20 invece mi chiama Opel Italia e anche la Sig,ra mi avvisa che ha letto la mail, ha contattato l’officina e sta aspettando il preventivo per vedere se chiedere l’autorizzazione per fare il lavoro a carico Opel. Attendo questa telefonata/preventivo per sapere come procederà l’avventura, o meglio la disavventura.

22 gennaio 2014 – Visto che non si sentiva nessuno, compreso Opel Italia, che mi aveva assicurato che mi avrebbe richiamato oggi alle 12, oggi pomeriggio ho chiamato io la mia concessionaria, o meglio l’officina, per avere notizie della mia Corsa.

Il capo officina, mi ha spiegato che dopo aver ottenuto l’autorizzazione, hanno iniziato i lavori e da quanto ho capito dovrebbe essere tutto a spese Opel, o meglio prima ha detto che forse ci sarebbe stato un piccolo contributo da parte mia, perchè il pezzo sostituito a dicembre (miscelatore/riduttore) faceva un fischio e lo avevano sostituito,( ma poi il problema si era riproposto), poi però mi ha detto che l’auto ha pochi km e dovrebbe passare tutto Opel.

Adesso mi è rimasto comunque il dubbio se dovrò pagare o no, ma domani, al ritiro della tanto sospirata auto di cortesia, che mi verrà data a titolo gratuito (specificato dal capo meccanico) chiederò bene delucidazioni…

23 gennaio 2014 – Oggi sono andato a ritirare l’auto di cortesia e il capo officina, ci ha rispiegato il tutto con le novità della giornata. In mattinata infatti era stato contattato dalla Opel e gli aveva confermato che il lavoro sarebbe stato fatto completamente a spese loro, spiegandoci appunto quale era stato il problema.

Poco prima delle 16 invece mi contatta Opel Italia, Sig.ra Veronica, che appunto mi ridice “quasi” le stesse cose. Perchè “quasi“? Perchè lei ha parlato di un forte sconto e che l’eventuale materiale di consumo, sarà l’officina a decidere se e quanto far pagare.

Devo dire che, nonostante il tempo di stallo che ci è voluto, sono pienamente contento di questa decisione di Opel che ha dimostrato serietà e interesse del cliente. spero però di essere contento anche del lavoro e della durata nel tempo.

03 febbraio 2014 – Oggi pomeriggio ho ritirato, finalmente, la mia Corsa. Come mi era stato anticipato è stato sostituito il gioco valvola e fatta revisione/controllo ai cilindri.. La differenza che ho notato subito è il rumore del motore al minimo.

Prima, quando era a gpl il rumore era molto simile ad un tac tac tac tac molto veloce, mentre ora il rumore è più “corposo” “pieno”, quasi simile ad un diesel. Attenderò l’invio, tramite mail, della ricevuta del lavoro fatto (circa 7 gg) ma passerò comunque in officina anche perchè mi han detto di passare a fare un controllo dei liquidi. Fiducioso e speranzoso di aver finito di penare

I possessori di Opel Corsa Gpl hanno creato un Gruppo su Facebook con il quale segnalare i problemi e fare gruppo confermando il fatto che l’unione fa la forza

> > > Se ti piace quello che leggi sul Blog, puoi iscriverti al Gruppo Facebook: Paoblog & i suoi bloggers oppure seguire i post su Twitter: @Paoblog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: