Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

50 case a basso consumo per la 2a città più inquinata

Ancora legata a vecchie tradizioni inquinati, la città di Ulaanbaatar in Mongolia è oggi una delle realtà più inquinate del mondo. Per risolvere in parte il problema un team UK ha predisposto la costruzione di 50 case a basso consumo.

Anche se la Cina detiene sicuramente uno spiacevole primato, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità le città che soffrono di più per l’inquinamento sarebbero Ahvaz in Iran e Ulaanbaatar in Mongolia.

I problemi di Ulaanbaatar in particolare sarebbero legati ad alcune tradizioni difficili a morire, ma responsabili addirittura del 60% delle emissioni inquinanti che affliggono la città, tra le quali l’uso delle vecchi stufe per riscaldare le tradizionali tende mongole che ancora oggi ospitano numerose famiglie attorno alle città.

 

Con temperature che raggiungono anche i -30°C, gli abitanti delle tradizionali tende si scaldano bruciando legna, carbone ed addirittura rifiuti di ogni genere, con la produzione di un’inevitabile nuvola di smog che aleggia sulla città.

 

2 50 case a basso consumo per la 2a città più inquinata

Per porre fine a questo problema, il team UK di Gradon Architecture ha proposto una nuova tipologia di sviluppo urbano, composto esclusivamente da case a basso consumo di varie metrature oggi all’analisi del Governo centrale.

 

Se il progetto saràapprovato dalle autorità locale, partirà la realizzazione delle prime case a basso consumo, assicurando l’accessibilità anche alle famiglie meno agiate.

Fonte: Rinnovabili.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 febbraio 2014 da in Ambiente & Ecologia, Bioarchitettura, Leggo & Pubblico, Persone & Società con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: