Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Viaggiando in traghetto si combatte la deforestazione

Iniziativa interessante, anche se visti gli aumenti dei biglietti vien da pensare che dopo aver spennato adeguatamente i passeggeri, Sardinia Ferries si voglia ripulire la coscienza con questa iniziativa di per sè lodevole che leggo su Rinnovabili.it.

Viaggiare su un traghetto Sardinia Ferries i turisti hanno contribuito alla salvaguardia del Pineta e al rinfoltimento della foresta Amazzonica.

Grazie all’acquisto dei biglietti sono stati acquisiti 200.000 certificati verdi che sono andati a compensare le emissioni di CO2 prodotte dalla compagnia e grazie alle quali oggi in Amazzonia esiste una foresta composta da 32mila nuovi alberi che vanno a migliorare ulteriormente l’effetto benefico del polmone verde sulla mitigazione degli effetti del cambiamento climatico e il rallentamento della deforestazione.

L’appezzamento “Foresta Corsica Sardinia Ferries” è una iniziativa verde che va a sommarsi ad altre campagne di carattere ambientalista tra cui l’organizzazione di corsi per il personale di bordo che sta imparando a risparmiare carburante, ad utilizzare carta riciclata al posto della plastica, a limitare gli sprechi sostenendo contemporaneamente la ricerca scientifica per la salvaguardia del Mediterraneo e delle specie che lo abitano.

Nello specifico il progetto “Foresta Corsica Sardinia Ferries” è stato possibile grazie alla redazione di un bilancio della CO2 che ha evidenziato le emissioni e suggerito metodologie per la compensazione attrverso il progetto di riforestazione di una parte dell’Amazzonia, ovvero l’Alto Huayabamba, nella Regione di San Martin, Amazzonia Peruviana, dove sono stati piantati sia alberi autoctoni che da frutto, 12 differenti varietà, in 164 appezzamenti agricoli, grazie al coinvolgimento di 160 produttori di cacao bio ed equo-solidale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: