Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Facebook viola la privacy dei propri utenti?

in sintesi un articolo che leggo su Il Blog del Consumatore il cui contenuto non mi stupisce; non avevo dubbi infatti che Facebook (peraltro in buona compagnia) usasse metodi sul filo del rasoio per sfruttare i dati degli utenti.

In ogni caso quanto si legge conferma che le leggi sulla Privacy servono soprattutto a complicare la vita agli utenti, seppellendoli di moduli online o su carta (gli alberi ringraziano) senza che tutte queste firme li tutelino da eventuali violazioni nel trattamento dei dati.

D’altro canto quante volte ci è stato sottoposto un modulo sul quale apporre volontariamente la firma, salvo poi dirci: se non firma non posso darle il servizio, ecc…?

Articolo correlati:

Cercando la tutela della nostra privacy , va a finire che tuteliamo i delinquenti…

La privacy violata sul web: “Il 67% dei siti italiani è fuorilegge”

Privacy: servono più tutela e maggiore consapevolezza

L’obiettivo del progetto “Questione di privacy”: sensibilizzare i giovani sui rischi dei reati informatici.

Bambini al sicuro anche su Facebook? Ecco come…

Facebook si ricorda tutto quello che avete cercato: come cancellare la cronologia

“Carte fedeltà”: una tentazione usarle, ma facciamo attenzione

 

lente

In questi giorni Facebook è sotto esame della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, perché sembrerebbe che violi le norme comunitarie in materia di privacy.

Facebook chiede a tutti i suoi utenti di sottoscrivere un contratto con la Facebook Ireland Ltd, una sede europea della società Facebook Inc.

La Facebook Ireland è quindi soggetta all’Autorità per la protezione dei dati personali irlandese e deve rispettare le leggi irlandesi (e comunitarie) sulla protezione dei dati personali.

Il problema è che i dati raccolti da Facebook non rimangono in Irlanda, ma vengono trasferiti e archiviati in server situati negli Stati Uniti, dove non è prevista una protezione significativa di questi dati.

Come denunciato da un utente Facebook austriaco all’Autorità irlandese, questo trasferimento rischia di vanificare la tutela europea della privacy, permettendo a Facebook di eludere le norme comunitarie in materia di protezione di dati personali.

L’Alta Corte irlandese, a cui ha fatto ricorso il cittadino austriaco, ha ritenuto che la questione fosse di competenza della Corte Europea di Giustizia.

 

7 commenti su “Facebook viola la privacy dei propri utenti?

  1. Pingback: Facebook nel mirino della privacy europea? | Tutto su Facebook

  2. Pingback: Suit: Facebook facial recognition technology violates Illinois privacy … | Tutto su Facebook

  3. Pingback: Facebook viola le normative europee sulla privacy | Tutto su Facebook

  4. Pingback: EU Warns: Leave Facebook If You Value Your Privacy | Tutto su Facebook

  5. Pingback: Procuratore Ue all'attacco: 'Chiudete Facebook se ci tenete alla … | Tutto su Facebook

  6. Pingback: Wolverton: Potential privacy problems of Facebook Messenger … | Tutto su Facebook

  7. IlPrincipeBrutto
    27 marzo 2015

    Questa va dritta nella rubrica delle scoperte del secolo, insieme all’umidita’ nel pozzo.
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: