Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

WhatsApp, occhio alle app ricattatrici su Android

leggo su Il Disinformatico

Sono arrivate parecchie segnalazioni di allarmi riguardanti truffe basate su messaggi ricevuti tramite WhatsApp, come nell’immagine qui sotto.

Screen Shot 2015-09-17 at 12.04.14

Queste truffe infettano tipicamente il telefonino dell’utente, oppure il suo computer se usa la versione Web di Whatsapp.

L’infezione, denominata Simplocker, blocca i dati dell’utente con una password complicatissima che è nota soltanto al truffatore: se l’utente rivuole accesso ai propri dati, deve pagare il truffatore, tipicamente con bitcoin.

Un classico ransomware.

Per sapere come difendersi da questa infezione, leggi integralmente l’articolo: WhatsApp, occhio alle app ricattatrici su Android | Il Disinformatico

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 settembre 2015 da in Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico, Tecnologia, Scienza, Web & C. con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: