Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Se il tassista (milanese) allunga il percorso/3

Si parla di tassisti, categoria notoriamente permalosa, per cui serve la solita premessa:

I tassisti corretti non si offendano, non parlo di loro, ma resta il fatto che questo post è la terza puntata che racconta un atteggiamento che sta cominciando a stancare… (Leggi: 1a parte2a parte)

Nel post parlo di maggioranza di tassisti scorretti, perchè questo è il risultato che si ottiene in base alle corse accumulate in queste settimane; mi vien difficile pensare che siano stati sfortunati i miei genitori piuttosto che vi sia un atteggiamento poco professionale di molti, ma non di tutti.*

* Ed il fatto che ci sia una piccola percentuale di tassisti che ascolta il cliente e/o sa muoversi per la città, secondo me dimostra che il comportamento della maggioranza è scorretto.

 

taxi

Leggo sul sito di una delle società di taxy milanesi che:

I parametri base della tariffa sono di € 1,03 al km. e di € 26,86 all’ora.

(Nota di Paoblog: Sul tariffario che pubblicano è indicata una tariffa di 1,06/km ed oraria di € 27,76)

Questi valori possono variare con l’avanzamento della corsa, secondo un sistema di progressioni che entra in funzione automaticamente durante lo svolgimento del servizio.

Come lavori il sistema di progressioni automatico non lo so, ma va da sè che più si allunga il percorso e di conseguenza il tempo, più si paga ed infatti…

Tariffario2_Pagina_1

Nelle ultime settimane i miei genitori, ultraottantenni, hanno la la necessità di muoversi in taxi e sistematicamente l’autista chiede loro se hanno un percorso di preferenza o qualche consiglio circa la strada da percorrere.

Mio padre ogni volta spiega al meglio il tragitto e nel 90%* dei casi l’autista fa un percorso diverso, allungandolo e/o transitando da zone trafficate che rallentano la marcia e, di conseguenza, fanno aumentare il costo della corsa.

Domenica, essendoci la Maratona di Radio DeeJay, mio padre ha fatto presente la cosa all’autista, che ha detto di non saperne niente, invitandolo ad evitare il percorso che, per comodità, aveva stampato dandone copia all’autista che ha puntualmente ignorato il tutto, trovandosi alle prese con continue deviazioni che hanno portato ad un importo di quasi 46 € per una corsa che di solito pagano 32 €.

Lo stesso autista ha spontaneamente ridotto il prezzo a 40 €, conscio probabilmente di aver complicato le cose, tuttavia mi chiedo come mai questi allungamenti di percorso capitino con una frequenza costante, salvo rari casi.

Ma questi tassisti… Ci sono e quindi dimostrano scarsa professionalità, se non conoscono la città oppure ci fanno?

E’ ovvio che le dinamiche del traffico possono essere diverse, tuttavia i percorsi fatti sono sempre quelli, nei medesimi giorni ed orari e nel momento in cui il cliente ti dice di girare a sinistra e tu giri a destra oppure ti segnala un intoppo sul percorso e tu tiri dritto, questo è un comportamento doloso, senza se e senza ma.

Doloso ed oneroso (scusate la rima involontaria), che un costo maggiorato di 14 € su una corsa che di solito ne costa 32 non è poca cosa.

La società che utilizzano di solito è la 02.4040 ed ho suggerito loro di cambiare società di taxi, al fine di valutare se l’atteggiamento degli autisti cambia o meno.

Se interessa ai tassisti in questione, nelle prossime settimane i miei genitori si vedranno costretti loro malgrado ad evitare alcuni spostamenti, in quanto spostarsi in taxi a queste condizioni sta diventanto economicamente insostenibile.

E saranno incassi mancati per i tassisti…, ma non lamentatevi, perchè chi è causa del suo male pianga se stesso.

 

 

4 commenti su “Se il tassista (milanese) allunga il percorso/3

  1. £@
    13 ottobre 2015

    Hai provato a cosigliargli la concorreza di Uber o Mytaxi? Sono app per cellulari, ma hanno anche la possibilita’ di sapere i anticipo quanto si paga.

    P.S.
    Spero che tu sappia che si puo’ chiedere una NCC o un TAXI con queste app e non solo una vettura “privata”.

    • paoblog
      13 ottobre 2015

      Sono App per smartphone che loro non hanno… 😉 ma a prescindere dalla legalità o meno del servizio di Uber Pop, a quanto ho letto in un’inchiesta di Altroconsumo ci sono alcune criticità:

      il prezzo della corsa è nettamente inferiore a quello dei taxi e dello stesso Uber, ma con lo svantaggio che il servizio non è sempre garantito, e a volte ha tempi di attesa lunghi: ci è capitato di aspettare in strada anche fino a 46 minuti.”

      Ed attese lunghe o servizio non garantito non sono fattibili per persone anziane e/o con tempi da rispettare.

    • paoblog
      13 ottobre 2015

      Se per completezza vuoi leggere l’inchiesta cui faccio riferimento, essendo un contenuto per i soli soci, mandami una mail e te la giro.

  2. £@
    14 ottobre 2015

    grazie ma non serve.
    Comunque io intendevo di chiedere una NCC/taxi e di cercare di evitare l’auto privata (uberPOP).

    Comunque che i tassisti siano diventati cari e maleducati, oramia e’ cosa nota.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: