Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Batteri nelle macchine per il caffè: ci sono, ma basta pulire bene

lenteSecondo uno studio condotto dai ricercatori dell’università di Valencia, in Spagna, le macchine per il caffè espresso sarebbero un ricettacolo per batteri potenzialmente dannosi per la salute.

Il web ha calvato l’onda e nel giro di pochi giorni sono apparsi contenuti dai titoli allarmistici.

Ma non bisogna farsi prendere dal panico.

Un ambiente dove c’è calore, acqua e resti organici è ideale per la proliferazione di batteri. L’importante è pulire la macchina spesso e nel modo corretto.

Le aree maggiormente a rischio sono quelle della vaschetta in cui scola l’acqua e del contenitore delle capsule usate. Entrambi andrebbero svuotati spesso (nel caso di uso frequente, anche una volta al giorno) puliti periodicamente.

Non sono necessari prodotti battericidi o igienizzanti. Per la pulizia frequente basta usare acqua corrente, mentre per quella occasionale puoi aggiungere dell’aceto o del bicarbonato.

Una buona abitudine è quella di mettere periodicamente in lavastoviglie la vaschetta contieni capsule e il vassoio raccogli goccia.

I sistemi con cialde, polvere o quelli dove le capsule devono essere rimosse ad ogni preparazione presenterebbero meno rischi.

lettura integrale dell’articolo qui: Batteri nelle macchine per il caffè: ci sono, ma basta pulire bene – Altroconsumo

Un commento su “Batteri nelle macchine per il caffè: ci sono, ma basta pulire bene

  1. Ele di Siena
    13 gennaio 2016

    Infatti io metto in lavastoviglie ogni due o tre giorni..

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: