Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Yogurt greco? Non è così “leggero” come si crede

lente alimentiUn po’ perché è più compatto e un po’ perché è percepito come più light rispetto a quello tradizionale, sta di fatto che lo yogurt greco piace sempre di più.

Ma cosa ha di diverso rispetto a quello tradizionale? E, soprattutto, è davvero meno calorico come si pensa?

La differenza non sta negli ingredienti quanto nel processo di produzione. Infatti anche la versione greca è composta da latte con l’aggiunta degli stessi fermenti lattici dello yogurt tradizionale.

Nel processo di produzione, però, la differenza c’è: lo yogurt greco viene filtrato.

Con questo procedimento viene eliminata una parte di liquido (il siero) e il prodotto, così, assume una maggiore compattezza e all’assaggio risulta più corposo.

Dal punto di vista nutrizionale, l’allontanamento della parte acquosa fa sì che i nutrienti, soprattutto le proteine, risultino più concentrati rispetto allo yogurt classico.

Come nei prodotti interi, anche in quelli magri le proteine dello yogurt greco sono il doppio rispetto a quelle contenute nei classici.

Arriviamo quindi alle calorie: rispetto allo yogurt bianco magro, lo yogurt greco contiene 12-15 kcal in più (su 100 g. di prodotto), proprio a causa del maggior apporto proteico.

Nota a margine: Possibile che tutto questo yogurt greco che troviamo nei banchi frigo arrivi davvero dalla Grecia?

Ovviamente no.

Sulle confezioni vengono spesso definiti “alla greca” e troviamo dei rimandi alla Grecia sia nei nomi che nelle illustrazioni, ma questi prodotti hanno spesso origini diverse, come Austria e Francia.

Per risalire allo stabilimento di produzione si può controllare la sigla contenuta all’interno del bollo ovale sulle confezioni (At e Fr, per esempio, come nel caso di Austria e Francia).

lettura integrale qui: Yogurt greco? Non è così “light” come si crede – Altroconsumo

3 commenti su “Yogurt greco? Non è così “leggero” come si crede

  1. Spugna
    18 aprile 2016

    la nutrizionista mi ha detto di mangiarne mezza vaschetta a colazione

  2. Poppea
    18 aprile 2016

    Io lo uso poco soltanto per il tiramisù al posto del mascarpone

  3. IlPrincipeBrutto
    18 aprile 2016

    Come si fa anche solo a pensare che uno yogurth greco sia meno calorico di uno tradizionale? Ma chi dice queste cose lo ha assaggiato almeno una volta?
    .
    Nota dolente: da queste parti uno yogurth greco come si deve non l’ho ancora trovato. Quelli disponibili presso la grande distribuzione sono appena piu’ densi di quelli normali; niente a che vedere con certe cremose libidini che trovavo in terra d’Albione.
    .
    sicuri is diventa, Ride Safe.

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 aprile 2016 da in Alimentazione, Cucina & Ristoranti, Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: