Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: La pazienza dei bufali sotto la pioggia

3911189

Sono settantatré quadri lampanti, ma è una storia sola. Un coro di persone che a turno prendono la parola e sputano il rospo. Io sono un tipo buffo, ma credetemi, essere buffo non è affatto divertente. Io non voglio saperne nulla dei tuoi ex.

Lo so che non è colpa tua, ma io non riesco a dormire con il tuo sedere contro la coscia, nonostante tutto l’amore che ho per te io riesco a dormire soltanto se ho la sensazione di essere solo nel letto.

Voi scrittori siete proprio una manica di contaballe. Oh, sì, mi hai abbindolata per bene con i tuoi libri. Oh, sì, se è per scrivere cose carine sei il primo, ma quando si tratta di viverle chi s’è visto s’è visto.

Le parole dolci mi fanno orrore. Per me è come se mi offrissero una caramella dopo averla masticata. Sono voci ironiche, sarcastiche, amare.

Fanno dichiarazioni rapide, acute, perforanti, ne vorresti leggere sempre di più. I lettori francesi se ne sono innamorati.

L’aggettivo più usato per descrivere questo libro? Indimenticabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 luglio 2016 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: