Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Un prezzo da pagare

di Enrico Ruggeri

Mondadori – Pagg. 204  – € 17,00 > lo vendo ad € 7,50 + spese spedizione

Trama: È Venerdì Santo, la Pasqua è alle porte e, prima di raggiungere la famiglia in Toscana, dai parenti della moglie, Lombardo decide di trascorrere una serata tranquilla, a casa da solo, e poi di passare al mattino in commissariato per saluti e auguri. E questo è il suo errore.

Nella notte è stato ritrovato il cadavere di Patricia Calvi, nome d’arte di Patrizia Calvetti, giovane soubrette televisiva emergente, pronta, dopo comparsate in vari programmi, a debuttare come attrice in una fiction da prima serata. Le vacanze di Lombardo dovranno aspettare, resterà a Milano per le indagini.

Chi può avere voluto la morte di Patricia? Il suo manager, Giacomo Spanò detto Jack, un piccolo faccendiere che si è sempre arrabattato tra mille lavori e magari teme di essere scaricato proprio ora che Patricia sta incontrando il successo?

Il suo fidanzato Fabio, che come lei viene da Ceranova, piccolo paese della provincia di Pavia, e con cui formava la coppia perfetta prima che Patrizia cambiasse vita e iniziasse a vederlo come un peso?

Il suo fan numero uno, un ragazzo alto e solo da lei soprannominato Archimede, come l’amico di Paperino, impacciato e inquietante, ossessionato al punto da seguirla e fotografarla in ogni occasione?

Cristina, la sorella minore, che le somiglia come una goccia d’acqua e sogna di seguire le orme di Patrizia?

Giovanna, l’amica, la “complice”, la stessa vita, le stesse speranze, la stessa ambizione, ma una minore fortuna?

O forse bisogna seguire le piste che portano alla vita privata di Patricia, alle dicerie che la vogliono amante di uomini famosi e importanti, più grandi di lei, come il popolarissimo rocker Silvio Zonca, tanto famoso che lo conosce perfino Lombardo, poco interessato alla musica, o Antonio De Cesare, imprenditore e editore, uno degli uomini più potenti di Italia?

Letto da: Paolo

Opinione personale: Questo libro in realtà lo ha comprato Rok che a suo tempo aveva già letto Non si può morire la notte di Natale.

Per quel che mi riguarda l’ho trovato gradevole, più del precedente, ma anche in questo caso la soluzione della cosa non mi convinto troppo; al di là di ciò, non ho apprezzato il fatto che il tutto termini di colpo, senza un epilogo che chiarisca al meglio alcune cose.

Purtroppo non posso dire di più senza svelare il colpevole e trattandosi di un giallo, non mi pare cosa da fare. 😉

Secondo me 17 € sono troppi, per cui suggerisco di attendere l’edizione economica oppure che sia disponibile sul mercato dell’usato; vero che io lo vendo, ma vero anche che su Comprovendolibri ora come ora non l’ho trovato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: