Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Presi di petto, sul Salvagente in edicola 12 petti di pollo in laboratorio 

Puliti dal punto di vista microbiologico. Senza alcuna traccia di contaminanti dannosi per la salute, come la salmonella e il campylobacter. E liberi anche da pesticidi e trattamenti farmacologici.

Non sempre “leggeri” però, come invece ci si aspetterebbe da questo tipo di carne.

Dall’analisi di 12 campioni di petti di pollo, tra quelli più venduti (da Aia ad Amadori e poi Esselunga, Coop, Fileni, Lidl…) nei supermercati che il Salvagente ha portato in laboratorio e i cui risultati sono pubblicati nel numero in edicola e in pdf, emerge un quadro tranquillizzante dal punto di vista del rischio microbiologico e dal lato nutrizionale un sorprendente, almeno per le comuni convinzioni, apporto di ferro, elevato per una carne avicola.

Altrettanto inatteso, però, è il risultato ottenuto dalle nostre analisi sui grassi totali, in media molti più elevati di quello che ci si possa aspettare da un prodotto prediletto nelle diete per il suo buon apporto proteico e la presunta leggerezza.

Fonte & dettagli: Presi di petto, sul Salvagente in edicola 12 petti di pollo in laboratorio | il Salvagente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 ottobre 2017 da in Alimentazione, Cucina & Ristoranti, Consumatori & Utenti con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: