Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Cani in auto: le cinture non funzionano, protetti solo nei box

Per i nostri animali domestici faremmo di tutto.

Così non solo spendiamo fior di soldi, come dimostra il fiorire dell’economia legata alle loro esigenze, ma anche tendiamo a proteggerli come non faremmo nemmeno con noi stessi.

Lo dimostra il fatto che molti hanno acquistato le “cinture” per proteggere i cani in caso d’incidente, evitando che vengano sbalzati: incredibile in un Paese che l’anno prossimo celebra i 30 anni delle cinture obbligatorie per i passeggeri posteriori ma non riesce a farle allacciare quasi a nessuno.

Peccato che le cinture posteriori per umani funzionino, quelle per cani no. Lo dimostra un test del Touring club svizzero.

La protezione migliore si ha con le ingombranti gabbie di metallo. E nemmeno le gabbie di plastica sono male.

Fonte & lettura integrale

Nota di Paoblog: Visto l’argomento, se interessano delle ottime gabbie in metallo realizzate su misura, contattatemi in privato che vi metto in contatto con chi le costruisce, in provincia di Milano.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 febbraio 2018 da in Animali, natura & via dicendo..., Il mondo dell'automobile (e non solo) con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: