Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Sacchetti ortofrutta continua la farsa: “si possono portare da casa” ribadisce il Ministero, ma…

Sulla questione dei sacchetti per l’ortofrutta venduti nei supermercati a 1-2 centesimi di euro, è arrivata la seconda comunicazione del Ministero della salute, datata 30 aprile 2018, che ribadisce la possibilità di portarli da casa a condizione che siano nuovi, compostabili e per alimenti.

La circolare però conclude invitando il Ministero dello sviluppo economico a definire la questione della tara. Il chiarimento si risolve con un ennesimo quesito che rende la vicenda paradossale.

Da quattro mesi due ministeri insieme al Consiglio di stato si rimpallano la storia dei sacchetti, senza arrivare a una conclusione.

Ogni volta ogni volta i giornali rilanciano la notizia, senza spiegare bene che i contenitori devono essere compostabili, nuovi e adatti per alimenti e senza dire che questi vincoli praticamente invalidano tutto.

I Ministeri forse non sanno che il sacchetto portato da casa da casa costa da 3 a 10 volte di più.

È quindi lecito chiedersi perché mai le persone dovrebbero portare da casa un sacchetto pagandolo il triplo.

Fonte & lettura integrale: Il Fatto Alimentare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 maggio 2018 da in Alimentazione, Cucina & Ristoranti, Consumatori & Utenti con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: