Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il peccato

 

Testi & foto di Mikychica.lettrice  

Eccomi a parlarvi di un libro che mi ha completamente deluso.

Ruth ha un’ossessione: Elizabeth, la cugina che i suoi genitori hanno adottato prima della sua nascita, ed è colpevole di un peccato originale, quello di averle rubato il ruolo di primogenita.

Afflitta da un senso primordiale di possesso, per tutta la vita Ruth studierà Elizabeth, cercando di cogliere la chiave dell’essenza di colei che le ha rubato il posto da protagonista nell’universo familiare.

Perchè Ruth vuole sempre essere al centro dell’attenzione, sensuale, affamata di vita e di passioni, dotata di grande carisma e di un’intelligenza fredda e calcolatrice.

Per questo motivo non riesce a capire chi preferisce l’eterea, quasi sbiadita Elizabeth, un’anima cheta che passa attraverso la vita con la gentilezza, mentre Ruth è l’uragano.

Nel desiderio di possederla e di annullarla, Ruth deruba Elizabeth costantemente: dapprima, quando sono ancora bambine, di semplici giochi; ma con il procedere dell’età la posta in gioco si alza sempre più, e a essere oggetto di tentativo di furto sono le persone stesse.

La trama mi sembrava davvero molto interessante, peccato , che sia stata sviluppata in modo superficiale con dialoghi privi di logica

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 ottobre 2018 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: