Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il manuale del debuttante russo

Prima di Berlino c’era Barcellona, e prima di Barcellona c’era Praga, la città dove a un certo punto si trasferivano tutti.

Il nome “Praga”, o se è per questo quello di “Repubblica ceca”, non compaiono mai. Però non bisogna essere particolarmente perspicaci per capire a che città intendesse riferirsi Gary Shteyngart nel suo divertentissimo romanzo d’esordio, ripubblicato lo scorso anno da Guanda (prima era edito da Mondadori).

“Praha”, capitale della fantomatica repubblica della “Povolonia”, da qualche parte nella Mitteleuropa liberata di fresco dal giogo comunista, è la «Parigi degli anni Novanta», mecca di neo-laureati, aspiranti scrittori, ragazze alla ricerca di cause politiche, e dei “poser” di ogni sorta.

Se a insediarsi poi è un giovane russo immigrato in America, di quell’immigrazione che ha portato Sergej Brin, Regina Spektor e lo stesso Shteyngart, allora il gioco delle parti si fa ancora più complicato, e distinguere le pose dalle identità vere diventa sempre più difficile.

(Fonte: RivistaStudio.com)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 novembre 2018 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: