Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il club degli uomini

Le donne quando si ritrovano tra loro vogliono parlare di incazzature, politica, identità e cose del genere ma di cosa potranno mai voler parlare sette uomini chiusi in una stanza?

Si chiede questo nelle prime pagine il narratore, quando Cavanaugh, un uomo di successo, senza crepe, lo invita a unirsi a “una normale occasione sociale al di fuori del lavoro e del matrimonio”.

E finisce così una sera nella taverna di uno sconosciuto, insieme ad altri sei, tutti non più giovani ma certo non ancora vecchi.

Ognuno di loro ha un passato non abbastanza lontano per essere davvero dimenticato. Ognuno ha il ricordo di una donna posseduta come non si è posseduta nessun’altra. Ognuno ha perso qualcosa che teme di non poter trovare mai più. Ognuno sente il bisogno di confessare il proprio fallimento.

Leonard Michaels è un autore di culto: la sua scrittura è affilata ma piena di una compassionevole ironia degna di Roth; e con questo romanzo raggiunge un posto di fianco a John Cheever, Richard Yates e Raymond Carver.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 febbraio 2019 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: