Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Dieci piccoli indiani

Testi & foto di Mikychica.lettrice 

Nigger Island un’isola, si vocifera sia stata acquistata da un miliardario. Un insegnante di educazione fisica, un medico, un giudice e un generale entrambi in pensione, un aitante giovanotto amante dei motori, una vecchia zitella religiosa, un avventuriero, un poliziotto, una coppia di coniugi reclutati come maggiordomo e tuttofare e di cuoca.

Dieci persone che non si conoscono, non hanno nulla in comune, solo una cosa li accomuna l’essersi macchiati, in tempi e luoghi diversi, di omicidi.

Come mai il padrone di casa non è ancora arrivato? Cosa significano quelle dieci statuine nel mezzo del tavolo da pranzo? Perché in ogni stanza c’è la copia di una filastrocca sui dieci poveri Negretti?

Partendo dallo stile la narrazione è agile, densa e veloce, frenetica e febbrile come l’atmosfera che gli ospiti respirano.

Nonostante la caratterizzazione psicologica dei personaggi sia inesistente, la scrittura magnetica è piacevolissima. Un bellissimo giallo!24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 marzo 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: