Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La freccia di svolta migliora la viabilità e la sicurezza per i pedoni, però…

Nei giorni scorsi ero fermo al semaforo di via Del Ricordo e sfruttando la Dash Cam sono riuscito a fare una foto dell’incrocio dove è presente un bel controsenso, figlio delll’inciviltà degli automobilisti e del lassismo del Comune di Milano e/o della Polizia locale.

Il semaforo, infatti, prevede la freccia di svolta a destra, tuttavia gli automobilisti che devono svoltare, se non hanno la fortuna di essere nei primi posti della fila, devono attendere che scatti il verde per tutti in quanto la carreggiata è occupata da auto perennemente in sosta vietata.

 

Se non fosse che quando scatta il verde, i pedoni inizano ad attraversare, giustamente, ma le auto che devono svoltare non possono farlo e quindi se l’automobilista è aggressivo, il pedone rischia, mentre invece se il conducente rispetta le precedenze va da sè che riescono a girare una o due auto al massimo.

Quindi uno le domande se le fa…

Per una volta che c’è l’utilissima freccia di svolta (vedi sotto) che senso ha vanificare la sua presenza per colpa di chi parcheggia in sosta vietata?

Il tutto con la complicità di chi dovrebbe far rispettare il codice della strada ed invece se ne infischia.

Restando in argomento, giusto ieri è passato a trovarmi l’amico Luca e si lamentava del fatto che all’incrocio tra via Ponte Nuovo e via Meucci è stata tolta (da tempo) la freccia di svolta a sinistra.

Se prima passavano i pedoni e con la freccia le auto svoltavano, ecco che ora si passa tutti insieme e, non ultimo, l’automobilista che deve girare a sinistra deve cogliere l’attimo, sempre che chi arridva di fronte non pasi con il rosso, cosa che capita spesso.

E’ storia vecchia, che ho già segnalato nel 2013 al Comune ricevendo una risposta che mi convince poco ed infatti sono molti gli incroci dove senza la freccia di volta si innescano ingorghi evitabili.

L’Ufficio Semafori del nostro Servizio Traffico riferisce che la lanterna semaforica a due luci, per la manovra di svolta a sinistra, è stata eliminata in quanto è una funzionalità non più prevista dal Nuovo Codice della Strada.

La manovra di svolta è soggetta all’obbligo di “dare precedenza” alla corrente veicolare proveniente dal senso opposto di marcia.

Maurizio Caprino del Sole24Ore mi disse poi che:

…esiste comunque la possibilità (e a Milano spesso lo spazio per attuarla c’è) di dedicare alla svolta a sinistra una specifica corsia, con propria lanterna.

leggi: A Milano eliminano la freccia di svolta al semaforo e mi piacerebbe capire perchè

Lo stesso problema poi lo trovo anche all’angolo fra Via Rucellai e Viale Monza: I semafori e la freccia di svolta

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: