Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: La cattiva strada

Testi & foto di Mikychica.lettrice

Un libro provocatorio, irriverente, una penna che non ha paura di esprimersi nella maniera più assoluta possibile perché in essa arde il fuoco dell’indignazione, il grido della protesta, l’incontrovertibile certezza del giusto che vive in chi è sì cresciuto, ma non ancora vissuto.

È la storia di un amore, di una passione bruciante, tra un ragazzino di 14 anni ed una suora di 26. Lo scontro tra etica e sentimento, tra morale e pulsioni, nonché tra religione e desiderio, percorre tutto il libro, senza che si riesca a trovare un punto d’incontro, senza che si riesca a decidere quanto sia lecito difendere l’amore ad ogni costo.

Ma inevitabilmente tu, lettore, vuoi questo amore. Io sì, di sicuro. Un romanzo fatto di dettagli, dall’erotismo appena accennato e mai volgare.

Sullo sfondo la Francia occupata dai tedeschi, il pane razionato, la fine della seconda guerra mondiale, il rigidissimo ambiente scolastico gesuita, il freddissimo ambiente famigliare in casa, l’amicizia sigillata a suon di botte e quella che salta in aria con le mine…

Scrivere tutto questo a 18 anni è prodigioso. Leggerlo è un vero piacere.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 novembre 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: