Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Grado nell’ombra

Maddalena Degrassi si è da poco trasferita nella grande villa sul lungomare, ereditata dopo l’ultima indagine. Una casa vuota di mobili e popolata di fantasmi, che avrebbe bisogno di cure. Ma con Franjo è finita e non c’è nessuno con cui condividerla.

Apprezzata dai colleghi, Maddalena lavora sodo e ha ormai imparato a non farsi il sangue amaro per i modi strafottenti del suo superiore.

Quando le affidano il caso di una donna violentata, le indagini ne rivelano ben presto altri simili, avvenuti di recente nella zona.

Un’esistenza devastata da un dolore indicibile e l’incapacità di fornire indizi utili accomunano tutte le sopravvissute. Lo stupratore infatti segue ogni volta lo stesso schema: prima di tutto le narcotizza. Agisce di notte, durante il temporale, e la pioggia finora ne ha sempre cancellato le impronte.

Maddalena Degrassi è sotto pressione, teme esiti ancora più drammatici e le indagini sembrano girare a vuoto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: