Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Parole sparse /1

6.20, 5 gradi, freddo umido, solito giro con Martin.

Siamo in anticipo, le finestre ancora buie nelle poche case.

Un rumore, le nostre teste si girano all’unisono.

Si aprono le imposte di una finestra, la luce illumina una donna, inizia la giornata di una mamma, casalinga, lavoratrice, se non tutte le cose insieme.

Non ringrazieremo mai abbastanza le nostre mamme, mogli, donne in genere per il lavoro silenzioso, ma fondamentale che fanno.

Grazie mamma (Rip), grazie Erre.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 dicembre 2022 da in Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: