Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Strisce blu: penso all’Atm e mi “arrabbio”…

atm tesseraI lettori più affezionati, capiranno subito dove voglio andare a parare, visto che si può dire che questo Blog a suo tempo è nato proprio per poter pubblicare un articolo per far conoscere il pessimo comportamento di Atm e, in solido, del Comune di Milano, verso i cittadini che devono parcheggiare nelle strisce blu.

Non è in discussione il proliferare delle strisce blu senza altra logica che fare cassa, sebbene sia anche questo alquanto disdicevole, ma voglio soffermarmi una volta di più sui metodi di pagamento della sosta, chiaramente studiati a tavolino per fare più danni possibili ovvero spremere al massimo l’automobilista.

In calce ci sono i link che portano ad alcuni post che approfondiscono al meglio tutto quello che riguarda l’argomento, ma ora il semplice racconto di un parcheggio preciso.

Sabato pomeriggio sono andato dal Libraccio a vendere alcuni libri. Ho parcheggiato nelle strisce blu, praticamente davanti al negozio (vicinanze Porta Venezia); la tariffa è di € 1,20/ora, ma ho la Tessera Elettronica Prepagata per cui non necessito del classico Gratta & Sosta da 1 ora.

C’è da dire che so per certo che la sosta sarà molto breve ed ecco che scatta l’arrabbiatura, visto che con la nuova Tessera gialla da 100 € viene addebitato il tempo effettivo di sosta (geniale vero?), ma con un tempo minimo di 30 minuti! (Ladrocinio…)

Notare che la Tessera era da 50.000 Lire, poi si è tramutata in 50 € ed ora il colpo di genio, eccola diventare da 100 €, una cifra che nel bilancio familiare ha il suo peso.

Colpo di scena! In auto ho ancora una vecchia Tessera grigia dove potevi pagare il tempo effettivamente impiegato. Notare il display: alla tariffa di € 1,20/ora mi resta un residuo di 16 minuti. 😉

Minuti che però erano 23 quando sono sceso dall’auto. Infatti ho impiegato solo 7 minuti per entrare al Libraccio e fare quello che dovevo fare.

7 minuti per i quali ho pagato 14 cent di sosta.

Se avessi usato la Tessera Gialla, a fronte di soli 7 minuti di sosta, avrei pagato 60 cent. Se vi sembra equo…

Chi non è a conoscenza della questione, magari si indigna, mi dirà di protestare, ma vi dico subito che sebbene sia dell’opinione che dobbiamo fare sentire la nostra voce, (ed infatti io insisto!! ... ed invito voi a rompere le scatole all’ATM!) ma resta il fatto che ATM e, in solido, il Comune di Milano, mi (ci) prendono in giro.

Ho scritto a tutti. ATM, Comune, Quattroruote, in Regione dove avevo un contatto, ad associazioni di consumatori. Tranne ovviamente i soggetti interessati, mi hanno dato tutti ragione. Quattroruote ci ha anche scritto un paio di articoli.

Il legale di Europa per i Diritti ha scritto:

la Sua disamina sulle tessere prepagate per sostare a Milano è assolutamente corretta. Purtroppo la Sua voce rischia di rimanere inascoltata se il problema che Lei ci ha esposto non viene sollevato nelle sedi opportune. Consiglio, pertanto, di segnalare ciò che ci ha descritto direttamente agli uffici del Sindaco di Milano.

Io ho scritto a chi di dovere, come dicevo, e mi sono beccato le solite risposte del piffero…

Cosa dice il Comune?

L’introduzione del meccanismo che prevede lo scalare della prima mezzora di sosta è dovuto ad un allineamento con il sistema tecnologico di pagamento tramite sms e non costituisce modifica del sistema tariffario

Cosa dice l’ATM?

...la scelta di modificare la tessera a scalare deriva dalla necessità di uniformare la tariffa/modalità di pagamento agli altri sistemi disponibili

Cosa dico io a lor signori?

Che non capisco perchè si debba allineare il sistema di pagamento mediante tessera all’sms, quando in ogni caso il Gratta e sosta non è allineato; ovvero non sarebbe meglio poter offrire all’utente 3 diversi modi di pagamento in modo che scelga quello a lui più consono?

Che non capisco perchè non sia possibile, a differenza di quanto accade ovunque, pagare il tempo effettivo di sosta con i parcometri (che solo ultimamente stanno comparendo sulle strade…)

Ed infine che non capisco dove sia il problema nell’impostare la Tessera Elettronica Scalare Prepagata in modo che, COME SUCCEDEVA UNA VOLTA (e scusate il maiuscolo) si paghi il tempo effettivo di sosta.

Articoli correlati QUI


16 commenti su “Strisce blu: penso all’Atm e mi “arrabbio”…

  1. Pingback: Gratta e sosta, non si pagherà in 26 mila parcheggi già pronti – Milano « Paoblog

  2. Pingback: Le Iene e lo scoop sulle strisce blu irregolari a Milano… « Paoblog

  3. Pingback: Cara Atm, finchè posso non mi faccio fregare… « Paoblog

  4. Pingback: Una cena al Globe « Paoblog

  5. Pingback: Cambia il Sindaco, ma le strisce blu milanesi restano un rebus… « Paoblog

  6. Pingback: Parcometri intelligenti a Milano? Non tutti…. « Paoblog

  7. Pingback: Crisi auto? Si combatte con l’eco-rinnovo del parco circolante « Paoblog

  8. Pingback: Strisce blu in periferia, diventano attive, ma nessuno te lo dice…. « Paoblog

  9. Pingback: Per l’ATM i soldi (tuoi) hanno la scadenza, come lo yogurt… « Paoblog

  10. Pingback: All’Atm sono “svegli” solo se gli conviene… « Paoblog

  11. Pingback: Milano incassa poco dalle strisce blu. Anche perché comprare il gratta e soste è un’impresa | Paoblog

  12. Pingback: Strano, ma vero: Tariffe più eque per i parcheggi. A Parigi, non a Milano, che pensavate? | Paoblog

  13. Pingback: Usi l’auto? Aumento tutto l’aumentabile! Usi i mezzi pubblici? Aumento anche quelli… | Paoblog

  14. Pingback: La tessera Ricaricami ovvero per l’Atm i (tuoi) soldi hanno la scadenza | Paoblog

  15. £@
    4 dicembre 2013

    E se si riuscisse a tornare a pagare l’effettivo uso, senza i minuti che vengono sottratti anticipatamente?

    Per farlo basta fare una causa civile, un qualunque Giudice emettera’ sentenza a favore, per pagamento indebito per servizio non usufruito.

    Ma il punto è chi lo perde il tempo per farlo e poi DEVE pubblicarlo sul Corriere della Sera??

  16. Pingback: Addio alla Tessera elettronica per il pagamento del parcheggio? Grazie Atm…. | Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: