Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

(In)sicurezza stradale: il decalogo del pedone

Quando scendo dall’auto mi tramuto in pedone ed ovviamente sostengo ogni iniziativa che punti a tutela degli utenti più deboli, soprattutto considerando anche la Peugeot 206 grigia che tempo fa mi stava stirando mentre attraversavo sulle strisce, dopo aver svoltato in velocità (eccessiva) senza tenere conto che era in una strada cittadina e non sulla pista di Monza.

Però …  però che anche i pedoni facciano la loro parte e mi riferisco, quale esempio, a quel tipo che impegnato com’era a scrivere sullo smartphone ha attraversato di slancio la strada, senza neanche prendere in considerazione il traffico ovvero me che stavo arrivando. Per sua fortuna lo avevo già notato e conoscendo i miei polli… ;-)

°°°

leggo su il Blog del Consumatore

Nello scontro auto-pedone, il secondo ha sempre la peggio. Ma la ragione da che parte sta?

L’opera di sensibilizzazione in questo ambito non è mai troppa e da qualche anno nell’ambito della campagna nazionale “siamo tutti pedoni” è stato stilato il decalogo del pedone.

Ecco le regole che ogni utente della strada, “forte” o “debole” che sia, deve rispettare.

1. Usa le strisce. Il Codice della Strada obbliga ad usarle quando si trovano a una distanza non superiore a 100 metri.

2. Attraversa in un punto tranquillo e con una buona visuale. Ricorda che se non ci sono strisce, la precedenza è dei veicoli.

3. Controlla che la strada sia libera da entrambi i lati prima di attraversare.

4. Sulle strisce avanza con calma e a passo sicuro, dopo aver verificato che i mezzi si siano fermati.

5. Non farti distrarre dal telefonino, specialmente quando attraversi.

6. Non controllare solo il verde al semaforo: verifica anche che i mezzi siano fermi e ricorda che negli incroci possono sopraggiungere dalle strade laterali veicoli, anche loro con semaforo verde.

7. Non attraversare diagonalmente gli incroci, è pericoloso e vietato dal codice della strada.

8. Attraversa sempre dietro i veicoli e gli autobus: passando davanti sei nascosto e chi sopraggiunge ti vede solo all’ultimo momento.

9. Usa sempre i marciapiedi e, se non ci sono, procedi sempre nel senso inverso al senso di marcia dei veicoli.

10. Fatti vedere: con abiti scuri si è invisibili fino a 20 metri, con abiti chiari si è visibili a circa 150 metri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: