Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Niente più file, il passaporto verrà recapitato direttamente a casa

18758848-fumetto-di-postino-o-mailmanIl passaporto direttamente presso la propria abitazione o in ufficio, in alternativa al classico ritiro negli uffici della Polizia di Stato.

Dal 27 ottobre sarà possibile in tutta Italia in virtù di una convenzione tra Poste Italiane e dipartimento della Pubblica.

Il servizio grazie alla collaborazione tra Poste e PA si inserisce nell’ottica di rendere sempre più semplice la vita quotidiana dei cittadini.

Il passaporto verrà spedito al destinatario tramite Posta Assicurata e il pagamento di euro 8,20 potrà essere effettuato contestualmente alla consegna.

Inoltre, sarà possibile monitorare la spedizione sul sito www.poste.it, inserendo su ‘Cerca spedizioni’ il codice identificativo rilasciato dalla questura.

In caso di mancata consegna, si potrà comunque ritirare la busta contenente il passaporto presso l’ufficio postale indicato sull’avviso di giacenza.

Fonte: E-R Consumatori

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 ottobre 2014 da in Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico, Persone & Società, Turismo con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: