Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Energia pulita dagli scarti delle olive

in sintesi una notizia  che leggo su Rinnovabili.it e che integro con questi articoli correlati:

Energia dagli scarti delle mele e del legnoBiocarburanti dagli scarti del mais: aperto il primo impianto commerciale

ideaEnergia pulita dalle olive? In Svezia ci sono riusciti.

Del resto era solo questione di tempo prima che si iniziasse a sfruttare anche le occasioni più strane per produrre energia verde.

I ricercatori del Royal Institute of Technology hanno infatti sviluppato un sistema per ricavare energia elettrica e termica dagli scarti delle olive.

La produzione di energia pulita tramite questo processo innovativo, ovviamente, non costituisce alcun rischio per la produzione agroalimentare, riducendo però l’impatto ambientale della filiera di produzione dell’olio.

Inoltre, grazie al sistema messo a punto dai ricercatori svedesi, la tossicità di alcune sostanze contenute negli scarti industriali viene neutralizzata e questi possono essere smaltiti normalmente nelle comuni discariche.

Negli scarti delle olive, infatti, sono presenti residui di pesticidi ed altre sostanze chimiche  che potrebbero venire disperse nell’ambiente se si ricorresse ad uno smaltimento tradizionale.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 marzo 2015 da in Ambiente & Ecologia, Idee & Fatti - Fuori dagli schemi, Leggo & Pubblico con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: