Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Perché acquistare un’auto, quando è possibile noleggiarla gratis?

Il servizio di cui parla Altroconsumo in questo articolo (qui in sintesi) non l’ho mai sentito nominare, tuttavia a quanto leggo a fronte di 3000 – 4000 iscrizioni le auto consegnate sono state solo 30.

Forse perchè nel contratto si legge che:

non è sempre garantita la completa esecuzione dell’ordine dell’acquirente attraverso il Programma Marketing Bonus”.

E quindi visto cosa specifica Altroconsumo, forse il vero affare è elaborare ordini che non arriveranno quasi mai a buon fine…

Chi resta fuori, quindi, perderà la cifra trattenuta per l’elaborazione ordini: cifra che, se interpretiamo correttamente il contratto, va dai 60 ai 530 euro, a seconda del modello di auto scelto.”

Chissà perchè mi è venuta in mente la vicenda di Bank of fuel

lente

Perché acquistare un’auto, quando è possibile noleggiarla gratis e, quindi, entrarne addirittura in possesso?

Lo slogan di Dexcar in cui si sono imbattuti in tanti, fa leva proprio sulla possibilità di avere un veicolo nuovo di zecca gratuitamente.

Lo avete segnalato in tanti e, mossi dalla curiosità, abbiamo provato a vederci chiaro.

Che cos’è Dexcar?

Si tratta di una community che offre il noleggio per due anni di autoveicoli nuovi a condizioni apparentemente strepitose.

Come si accede al servizio di Dexcar?

Una prima modalità prevede la registrazione a cui segue un colloquio con un “advisor”, si sceglie quindi un’auto e si paga il canone di noleggio.

La modalità che suscita qualche perplessità, però, è la seconda: una sorta di prenotazione che, con un contributo iniziale di 390 euro, promette il noleggio di un’auto per due anni, comprensivo di assicurazione, manutenzione e cambio gomme.

Il sito ufficiale, inoltre, è dexcar.ch e la società si presenta come “Agenzia di noleggio auto” con sede a Essen, in Germania.

Il sito spiega molto poco, ma in rete si trovano le testimonianze e le promesse incredibili dei tanti aderenti che assicurano che, dopo il noleggio a lungo termine, in un anno o due si entrerà in possesso dell’auto.

Proseguendo con le condizioni contrattuali, emerge che gli aspetti poco chiari sono diversi.

Sembra che sia possibile annullare l’ordine, ma non viene spiegato come fare.

Sul sito non si parla neanche di recesso, come previsto dalla normativa sugli acquisti online, ma spiega che:

“l’acquirente ha il diritto di annullare l’ordine, senza fornire spiegazioni all’azienda, entro 14 giorni di calendario dal momento in cui viene effettuato l’ordine sulla tabella degli ordini corrispondente.”

e che la cancellazione può essere eseguita attraverso “l’Ufficio Virtuale personale dell’acquirente”.

Per annullare l’ordine, inoltre, la fase successiva prevede il pagamento di una quota in base alle cifre riportate sulla tabella (Allegato 4) che, neanche a dirlo, non è accessibile.

Arriviamo alla consegna dell’auto. Una volta terminato il percorso, il cliente ha due possibilità.

La prima è quella di ritirare l’auto nella sede della società (che, a quanto pare, è in Germania) oppure se la fa consegnare a sue spese.

In nessuno dei due casi, però, è possibile avere ulteriori dettagli: sul sito, infatti, non compaiono gli indirizzi delle sedi e neanche l’ammontare dei costi per la consegna, gli allegati con i costi non sono disponibili.

Un commento su “Perché acquistare un’auto, quando è possibile noleggiarla gratis?

  1. IlPrincipeBrutto
    18 dicembre 2015

    >> Lo slogan di Dexcar in cui si sono imbattuti in tanti, fa leva proprio sulla possibilità di avere un veicolo nuovo di zecca gratuitamente.
    .
    Quando lavoravo in banca, girava spesso questo detto: if it looks too good to be true, it probably is.
    .
    Vale a dire, se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo e’.
    .
    Valeva per gli investimenti senza rischi e con ritorni mirabolanti, ma probabilmente puo’ trovare applicazione anche in altri campi.
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: