Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Scrivo a Telepass per Pyng ed al solito la risposta è insoddisfacente…

pensieri paroleCome spesso capita con alcune aziende, con il Comune e/o la Regione, tu scrivi per segnalare un problema o per avere delle informazioni e ricevi in cambio risposte che innescano la solita domanda: Ci sono o ci fanno?

In genere la risposta giusta è la seconda. 😦

Da alcuni mesi sto utilizzando l’App Pyng per il pagamento della sosta nelle strisce blu (a Milano) ed il servizio mi soddisfa, anche se la geolocalizzazione è spesso carente.

Vero che sono di Milano, ma pur lavorando ancora in città non ci abito da parecchi anni e quindi vado in difficoltà quando la App mi pone in una generica Filoviaria Fascia critica piuttosto che Filoviaria.

In ogni caso anche il Testimone mi confermava che con definizioni generiche diventa difficile capire che scegliere; se poi aggiungiamo i disservizi (leggi: multe) causati da una cattiva localizzazione dell’auto, il cerchio si chiude.

leggi: Paghi la sosta con l’App ed arriva la multa…

Ci manca solo di pagare la sosta ed essere multati…

Ho quindi scritto a Telepass segnalando nello specifico che:

1 – Spesso la geolocalizzazione non identifica dove ho parcheggiato, il che è strano dato che altre App mi collocano con una tolleranza di qualche metro.

2 – Che la App indica un generico Filoviaria Fascia critica piuttosto che Filoviaria e pertanto è necessario andare a leggere la targa della via (scomodo nelle via lunghe) per inserire la posizione esatta.

Ed arriva la pronta risposta nella quale mi si dice che l’App prevede che si inserisca il nome della via (ed io che ho detto?) e che la geolocalizzazione dipende dal device (#dilloinitaliano: dispositivo)

Screenshot_2016-02-24-19-34-22

Vien da chiedersi come faccia WhereAreYou ad identificare esattamente la mia posizione e Pyng no.

Il dispositivo è sempre quello…

posizione gps

 

 

11 commenti su “Scrivo a Telepass per Pyng ed al solito la risposta è insoddisfacente…

  1. £@
    26 febbraio 2016

    Che l’App di Pyng sia problematica, lo si era già scoperto.. basta leggere alcuni articoli del giornale gratuito Metro.
    Poi vorrei farti notare, senza polemica 🙂 che nella risposta del servizio clienti di Pyng c’è la risposta che cerchi… ovvero quella di utilizzare i codici di zona presenti sui cartelli e parcometri… se proverai a farci caso, sui cartelli stradali di sosta a pagamento c’è sempre scritto “codice area”..

    io non conosco l’app ma di certo qualcosa che non và c’è se il gps non ti trova, ma co un altra app si…
    Magari prova ad aggiornarla, o a mandagli una richiesta di aggiornarla per renderla più comunicativa con il modulo gps.
    🙂

    • paoblog
      26 febbraio 2016

      volendo fare il polemico 😀 potrei dire che in periferia i parcometri non sempre ci sono…

      circa il codice area la prossima volta che sosto e Pyng non mi trova vedo come si fa…

  2. Marco
    26 febbraio 2016

    L’app di Pyng fa letteralmente schifo, ci sono alternative migliori.
    io non ho il telepass e quindi uso easypark e non ho mai avuto problemi simili.

  3. Francesco
    2 settembre 2016

    Problemi di geolocalizzazione anche su Roma. All’app non frega niente dove ti trovi. Proprio oggi, dopo che l’app non mi localizzava, andando a pagare al parcometro mi sono accorto che c’era scritta la zona. Quindi inserendola nel l’app a questo punto ha funzionato.

  4. LB
    28 ottobre 2016

    Ma esiste una mappa delle città coperte da Pyng che visualizzano i codici identificativi delle zone? Dove la trovo? Possibile che devo scendere dall’auto e vagare alla ricerca di un cartello di sosta regolamentata?
    Grazie.

    • paoblog
      28 ottobre 2016

      se esiste una mappa in tal senso, io ancora non l’ho trovata…

      per cui ho preso l’abitudine di memorizzare nelle note i codici delle vie in cui parcheggio abitualmente e via andare.

      Dopo di che sarebbe meglio se la geolocalizzazione di Pyng funzionasse così come funziona quelle di altre App….

  5. Carlo
    2 ottobre 2017

    Ho attivato telepass pyng di fronte al centro commerciale minerva di pavia, ho pagato regolarmente la sosta ed ho preso una multa di 20 euro perché “pyng” mi aveva geolocalizzato in un punto diverso.

    Certo, avrei dovuto verificare la corretta geolocalizzazione ma non essendo pratico di pavia sarebbe stato inutile, non avrei comunque saputo dire all’app (!?) dove mi trovavo.

    Sarà anche colpa del gps del mio cellulare ma trattandosi di un Galaxy S7 e non di un giocattolo qualche lecito dubbio può venirmi.

    L’ausiliario della cooperativa che si occupa della sosta ha sentenziato “il pagamento telepass pyng… non risultava attivo nella zona “Pavia – nuova navigliaccio”.

    Ho scoperto che l’indicazione, a chi utilizza pyng, di selezionare la zona “Pavia – Nuova navigliaccio” è apposta sul parcometro e da nessuna altra parte.

    Mi domando: “potendo utilizzare il servizio pyng, al parcometro che ci sarei dovuto andare a fare? Come avrei potuto leggere questa indicazione?”

    Insomma, cornuto e mazziato, 20 euro di multa e 1,06 euro di sosta a pagamento

    • paoblog
      2 ottobre 2017

      suggerisco l’utilizzo di MyCicero da usare al posto di Pyng quando possibile. Stranamente con MyCicero il mio Gps mi colloca al metro, mentre con Pyng …

      Vedi: https://paoblog.net/2017/05/08/strisce-blu-25/

    • Sergio Salvi
      9 gennaio 2018

      Stesso problema oggi a Pavia…geolocalizzato dal mio galaxy s8 in via Falcone e Borsellino (zona di competenza di un operatore) e multato da altro operatore (nuova navigliaccio) 300 m più sopra in Via Trento dove effettivamente ero parcheggiato.

      Essendo poco pratico di Pavia ho dato per buona la geolocalizzazione (a casa mia non sbaglia di un centimetro). Risultato (20 euro di multa + 1,12 di parcheggio).

      Operatrice Pyng al telefono mi ha detto di procedere con la richiesta di rimborso specificando, però, che era meglio pagare nel frattempo la multa. Ultima volta che pago con Pyng soprattutto a Pavia

  6. Pingback: Strade sicure | Il Telepass diventa Telepass Pay. Conviene?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: