Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Lo spot radiofonico parla di “cinemaciùddei” … ma #dilloinitaliano

Mi chiedo perché il MiBACT, che dovrebbe promuovere la cultura italiana, si ostini a scegliere nomi inglesi (o pseudo tali) anche se si rivolge agli italiani.

Ho sentito per la prima volta la pubblicità della nuova iniziativa del MiBACT la settimana scorsa alla radio:

Attenzione: se premete il tasto YouTube icon vi verranno installati cookie di terze parti

Non la conoscevo e ho dovuto pensarci su per capire che “cinemaciùddeipuntoit” andava interpretato come cinema2day.it.

In inglese infatti il nome Cinema2Day non ha senso, o perlomeno non ha quello che gli attribuiscono le menti creative del Ministero dei beni e delle attività culturali.

Sarei comunque curiosa di conoscere il target a cui è indirizzata l’iniziativa: il nome pseudoinglese Cinema2Day sembra infatti voler escludere le persone anziane, che invece potrebbero apprezzare il biglietto scontato.

continua l’interessante lettura QUI: Terminologia etc. » » Da “cinemaciùddei” a Cinema2Day

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: