Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

In arrivo multe (più) salate per etichette false su abiti e scarpe

Come sempre vien da chiedersi se poi queste multe saranno fatte oppure se si finisce come con quella sui mozziconi…

Strano, ma vero: i fumatori continuano a buttare i mozziconi in giro…

In sintesi un articolo che leggo su Il Salvagente 

Il produttore, di scarpe e prodotti tessili, che fornisce al consumatore informazioni false o non complete sui materiali impiegati rischia ora sanzioni salate: da 200 a 20.000 euro.

È la novità principale contenuta nel decreto legislativo approvato dal Consiglio dei ministri venerdi scorso con il quale si dà attuazione alla “legge di Delegazione europea 2014”.

In particolare chi fornisce informazioni non corrette “sui simboli adottati in etichetta per le calzature” rischia una multa di 200 euro.

Sanzione che sale fino a 20.000 euro nei casi più gravi quando ci si trova di fronte a una non corretta etichettatura delle calzature e dei prodotti tessili: si indica il pittogramma del cuoio quando invece la suola è di gomma.

In ogni caso di fronte a capi di abbigliamento etichettati in modo scorretto scatterà il ritiro dal commercio dei prodotti già in vendita. amministrative nel settore delle calzature.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 novembre 2017 da in Consumatori & Utenti con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: