Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Quando scrivi una mail (con CV), ogni tanto vai a capo con il testo…

Tempo fa ho scritto il post Se spedisci il CV per mail, aggiungi un “buongiorno”…., sperando di aiutare chi cerca lavoro a presentarsi meglio.

Non sono un esperto del settore, però ricevo molte mail con candidature spontanee ed allegati i CV.

Di mail scritte male, con carenza di virgole come di punti ne vedo parecchie e mi verrebbe da dire che se sei un muratore* con la terza media stiracchiata posso concederti qualche errore di sintassi o di forma, ma da un diplomato o da un laureato, mi aspetto che sappia esprimersi al meglio sia nella forma orale sia scritta.

Ma citare i laureati è tutto relativo, perchè come raccontava Smemorin:

Mi arrivano certe mail da laureandi con richieste di preventivo per feste di laurea oppure da trentenni per feste di compleanno che, se Dante potesse leggerle, si rivolterebbe nella tomba.

Avendo letto alcune di queste mail, non è necessario scomodare Dante; io ad esempio non sono laureato, ma leggere certi strafalcioni che ai miei tempi non facevamo neanche alle elementari, mi hanno fatto saltare sulla sedia.

Ieri ho ricevuto una mail con allegato il solito CV; visto il testo di presentazione nella mail mi sono messo le mani nei capelli. C’erano alcune virgole e punti, che in ogni caso ad un certo punto si sono persi per strada, ma soprattutto non è andato a capo una volta, rendendo il testo incomprensibile.

Purtroppo non si riesce a pubblicare il testo ricevuto, in quanto essendo stato scritto tutto di seguito è complicato cancellare le informazioni personali o relative ai terzi citati senza complicare ulteriormente la lettura.

Dovete fidarvi del mio giudizio. Una mail illeggibile.

Mi sta bene che ci siano persone poco avvezze all’uso della posta elettronica e/o della forma di scrittura migliore, però da un geometra 31enne mi sarei aspettato di più.

Ma d’altro canto fa testo quanto detto nell’altro post dalla 23enne Francesca:

Scommetto che il soggetto che ti ha mandato l’email aveva la mia età. (Nota di Paoblog: ha sbagliato di poco, ha 21 anni)

D’altronde cosa pretendere da gente che si presenta a dei colloqui con il cv piegato nel portafoglio? Oppure con una loro foto enorme nella prima pagina?

O chi aggiunge informazioni a penna? Io me la rido sempre, eppure uno di questi casi è stato assunto. Fossi stata io a fare la selezione, non avrei neanche considerato una persona del genere…

(*) I muratori non si offendano, un esempio bisognava pur farlo; in ogni caso il pezzo di carta non garantisce nulla, tanto più a livello pratico ed ho visto più volte mio nonno, che era arrivato alla seconda elementare, mettere in difficoltà ingegneri per quanto riguarda come si lavora sul campo, perchè la teoria serve, ma oltre alla scrivania c’è di più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 giugno 2018 da in Il mondo del lavoro, Pensieri, parole, idee ed opinioni, Persone & Società con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: