Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Operazione sale e pepe

di Roberto Centazzo

Tea – Pagg. 256 – € 14,90

Trama: Un’ondata di reati a carico dei più deboli, gli anziani, vittime di furti e di truffe. È questa la notizia del giorno che campeggia sulle pagine di tutti i giornali.

Polizia e Carabinieri, gli eterni rivali, fanno a gara per correre ai ripari, per dare qualche risultato all’opinione pubblica impaziente. Ma in Ouestura uomini e mezzi sono scarsi.

E allora perché non chiedere aiuto a chi è andato da poco in pensione, ma non ha perso il gusto per le indagini?

Ecco tornare in azione il fantastico trio formato da Kukident, Maalox e Semolino: la «Squadra speciale Minestrina in brodo» è di nuovo in campo.

Ma questa volta, tra l’indagine su un misterioso ladro di scarpe, le ricerche di un fantomatico topo d’appartamento e la caccia a una truffatrice senza scrupoli, il loro coinvolgimento sarà più personale e doloroso che mai.

Sullo sfondo dì una Genova sempre più calda, i tre ex colleghi e amici dovranno fare i conti con le solite difficoltà investigative, e con un avversario scaltro e cattivo.

Letto da: Paolo

Opinione personale: E’ il terzo libro della serie che leggo e come sempre si sorride e talvolta si ride, tuttavia a parte l’indagine parallela sul ladro di scarpe, che aggiunge umorismo, ancora una volta l’indagine principale tocca un nervo scoperto dei giorni nostri ovvero le truffe agli anziani.

E quindi vi sono situazioni, anche con risvolti drammatici, nelle quali è facile riconoscersi, visto che un parente anziano che stato vittima di una truffa ce l’abbiamo tutti, o quasi.

Nella mia classifica personale gli assegno un Buono.

Restando in tema, quindi, aggiungo un comunicato dell’Unione Naz. Consumatori:

“Purtroppo con l’arrivo del Natale non tutti diventano più buoni. Aumentano, infatti, le segnalazioni di borseggi, ossia di quei furti commessi con abilità e sveltezza su una persona” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

“A Natale è più facile approfittare della confusione e della calca. I borsellini sono più pieni del solito per via degli acquisti. Inoltre è facile distrarsi, sia per la stanchezza sia perché ci sono sempre troppe cose da fare. I malintenzionati lo sanno e ne approfittano. Ecco perché il consumatore deve prestare più cautela” ha concluso l’avv. Dona (segui @massidona su Twitter).

Soldi per i regali. Stabilite prima quanto spenderete per i regali e tenete questi soldi separati dagli altri, così da non dover aprire un borsellino pieno di soldi davanti a tutti in luoghi a rischio come i negozi affollati.

Non fate mai notare quanto avete con voi, magari tenendo il borsellino aperto a lungo davanti a tutti, in attesa del resto.

Soldi dove?

Dividete il denaro in più tasche, possibilmente interne all’abito. Non portate il denaro in borsetta. Al limite utilizzate borse a tracolla chiuse. Chiudete sempre le borse. Non tenete il portafoglio nella tasca posteriore dei pantaloni.

Non portate troppo denaro contante. Utilizzate i servizi bancari come le carte di credito ed il bancomat, tranne che per pagare piccole cifre.

Come camminate?

Per evitare gli scippi camminate contromano rispetto al senso di marcia, in modo da vedere chi vi viene incontro e portate la borsetta a sinistra, dalla parte del muro, tenendola a tracolla e stretta al fianco.

Meglio ancora se la tenete davanti a voi, specie sui mezzi o quando siete in coda. Eviterete anche i borseggi. Se avete un trolley controllate che nessuno vi stia dietro.

Dove andate?

Evitate gli angoli nascosti e le zone buie ed isolate. Nei sottopassaggi evitate il contatto fisico con sconosciuti. Pretendere appuntamenti chiari: girare per non aver incontrato la persona può attirare l’attenzione su di voi.

Situazioni a rischio. Per i borseggi fate attenzione alle zone gremite di gente. Attenti quando si forma ressa per salire o scendere dal mezzo di trasporto, all’uscita (o all’entrata…) dalle stazioni della metropolitana.

Controllate le persone che vi premono e spingono. Le file davanti alla cassa, poi, sono un’occasione d’oro per il borseggio.

Per gli acquisti mettete capi poco appariscenti ed evitate di fare sfoggio di preziosi, attirereste l’attenzione.

Sempre vigili. Non distrarsi e mantenersi sempre vigili. Guardate le persone. Controllate, in particolare, che nessuno vi segua e se qualcuno vi viene incontro verificate che non si fermi per poi seguirvi. State attenti a chi vi urta.

Non cadete nell’inganno. Non fermatevi in strada con sconosciuti che vi bloccano con una scusa, come la richiesta dell’ora o un’informazione stradale, e per nessuna ragione estraete il portafoglio in strada.

Attenti a ragazzini non accompagnati da genitori. Diffidate di persone che vogliono vendervi qualcosa.

Diffidate dell’insistenza delle persone che vogliono trattenervi o distrarvi con una scusa: un complice potrebbe essere pronto ad intervenire.

Attenti durante le operazioni di carico e scarico dei regali. Non date retta a nessuno durante queste azioni e non fatevi distrarre da chi vi chiede informazioni proprio mentre avete l’auto aperta per riempire il bagagliaio.

Non abbandonate l’auto o i regali. Scendendo non nascondete cose sotto i sedili, non fareste altro che attirare l’attenzione dei malviventi appostati.

Non lasciate l’auto con un regalo in vista nell’abitacolo, ad esempio sui sedili posteriori o sul cruscotto.

Ricordate, infine, che ci sono le forze dell’ordine. Se vi sentite seguiti o osservati fermate qualche altro passante o entrate in un luogo frequentato.

Denunciate al più presto il furto. Se vi sentite importunati o infastiditi e temete qualcosa, rivolgetevi alla forze dell’ordine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 dicembre 2018 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: