Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Fate apposta ad ostacolare chi deve accedere alla Sanità?

dottore7 gennaio 2021: mio padre si schiaccia il pollice chiudendo il baule dell’auto, andiamo al Pronto Soccorso dove gli mettono 4 punti e gli dicono che dovrà tornare per la medicazione un tot di volte.

Vedi: Speravo in un inizio 2021 migliore, ma dico grazie al personale sanitario…

Fatta la prima medicazione, al 28 gennaio devo chiamare il 112 per farlo portare via in ambulanza, per una grave infezione (non correlata al dito).

Vedi: Sei al Pronto Soccorso, anziano, solo, sofferente ed arriva lui: lo sciacallo

15 giorni di degenza, rientro a casa, segue ricaduta, un altro paio di settimane vissute male e poi il recupero e quindi sono saltate tutte le medicazioni.

Si pensava quindi di recuperare verso metà febbraio, ma poi sono arrivate Quelle 48 ore che ti cambiano la vita …

Passa quindi un altro mese e finalmente siamo pronti per richiedere la medicazione, ma nulla è semplice in questa sanità…

Ne parlo con il medico di base che fa l’impegnativa per una “prima visita” a chirurgia della mano in quanto non può richiedere espressamente la “medicazione”.

Mio padre il giorno dopo chiama il numero che gli avevano dato al PS nel caso avesse necessità in merito alla medicazione e gli dicono che deve chiamare un altro numero; chiama il nuovo numero e gli dicono che ne deve chiamare un terzo, ma solo dalle 9 alle 11, cosa che fa il giorno seguente.

Dopo 30 minuti di attesa, sente che nel messaggio registrato dicono che si può anche prenotare online.

Nel pomeriggio vado sul sito di Multimedica, cerco la prestazione necessaria e quando sono pronto per prenotare ecco l’avviso che per farlo bisogna registrarsi sul sito.

Va bene, mi registro, inserisco tutti i dati e quando clicco su Invia ecco un nuovo messaggio (cito a memoria): i tuoi dati non sono coerenti con quelli in nostro possesso. 

Bene, loro sanno più di me circa i dati di mio padre?

Leggo ancora: clicca qui per chiedere assistenza alla registrazione. Clicco, spiego il problema nel modulo e premo Invia.

E dopo 3 giorni sto ancora aspettando la risposta.

Ho iniziato questo post il 24 marzo ovvero alcuni giorni dopo i primi tentativi di contatto, perchè inviperito da quello che è sucesso oggi.

Nella mattinata è passato in ufficio mio padre, accompagnato dal badante, e mi ha raccontato di aver telefonato alla Multimedica: al primo numero che ha chiamato non hanno neanche risposto ed al secondo (mi pare fosse quello di Fisioterapia), mentre esponeva il problema, chiedendo se potevano aiutarlo, molto semplicemente hanno interrotto la comunicazione.

Il badante, che stava ascoltando la telefonata è rimasto basito per una tale maleducazione, tanto più che mio padre aveva chiesto “di ascoltarlo un minuto” ed era chiaro che si trattava di un anziano in difficoltà.

Nel pomeriggio, vai a capire perchè, ho rentato nuovamente di fare il tutto online e miracolosamente i dati rifiutati dal sistema pochi giorni prima, perchè inesatti, (ma ti pare che sbagli i dati anagrafici  di mio padre e/o il Codice Fiasscale e recapiti?) oggi sono giusti e quindi completo registrazione e prenotazione.

26 marzo 2021: Arriva l’email di conferma di ricezione delle richiesta ed il giorno dopo ecco la prenotazione: per il 27 aprile 2021. 

Fatto 30, mi chiedo perchè non fare 31 ovvero se mi imponi la prenotazione online per evitare assembramenti agli sportelli, perchè non consentire anche il pagamento anticipato con carta di credito e di conseguenza la possibilità di andare direttamente in ambulatorio? 

Ed invece ti invitano ad andare almeno 30 minuti prima in modo da poter fare la fila allo sportello e procedere al pagamento… forse avete perso di vista il problemaè necessario evitarli, gli assembramenti.

 

 

 

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: