Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Quando le moto transitano sul marciapiede

articolo aggiornato dopo la pubblicazione

Una piccola premessa è d’obbligo: Ho guidato la moto per 17 anni, tutti giorni, pioggia o sole. Ho avuto due incidenti in città. Uno causato da una macchina che non ha rispettato la precedenza, l’altro a causa di una macchina che ha svoltato improvvisamente senza segnalare. In ogni caso andavo a velocità cittadine. Moto danneggiata, io decisamente ammaccato. Nulla di più.

Questo per far capire che non ce l’ho con i motociclisti, ma voglio e pretendo il rispetto delle regole, del codice della strada, in modo che ognuno di noi, che sia ciclista, pedone, automobilista o quello che è, possa muoversi in sicurezza.

°°°

Aggiornamento luglio 2013: Il post resta valido, perchè questi atteggiamenti si vedono anche in altre zone, tuttavia la suìituazione ora è radcalmente cambiata, in quanto sulla carreggiata è stata tracciata una pista ciclabile; ma chi la usa veramente? 😉

Leggo spesso dei motociclisti che si lamentano, spesso giustamente, delle manovre azzardate e scorrette degli automobilisti. Vorrei leggere anche qualche autocritica per i comportamenti sbagliati di chi usa scooter (mini o maxi) e motociclette. Ma siamo in Italia, vediamo tutti la pagliuzza negli occhi dell’altro e mai la trave nei nostri.

Basta che dici qualcosa contro un motociclista, come un camionista, ed ecco che l’intera categoria sorge in difesa di tutti. Sbagliato. Dovreste esere pronto a condannare chi sbaglia, così come a difendere chi ha ragione.

Oggi parliamo delle moto che, semplicemente per evitare un semaforo rosso oppure un pò di traffico, scelgono di salire sul marciapiede e percorrerlo, ma non a bassa velocità. Ai tempi, anche a me è capitato di salire sul marciapiede, per uscire da un ingorgo impossibile, non si dovrebbe, ma se lo si fa in 1a, a 10 kmh, si può fare senza creare pericolo.

Ben diverso quello che fanno le due ruote (vedi foto in calce) che in Viale Marche, ogni mattina verso le 6.30-7.00, vedo transitare sul marciapiede a velocità non inferiori ai 30-40 kmh, passando fra i (fortunatamente) rari pedoni; spesso passano rasente ai portonicini delle case, dai quali potrebbe benissimo uscire qualcuno che non si aspetta uno scooter che sfreccia sul marciapiede. Spero vivamente di no, ma prima o poi investiranno qualcuno. E poi?

E cari motociclisti, vi prego vivamente di non venirmi a dire che sono casi rari; percorro quelle strada, alla medesima ora, ogni giorno, da 15 anni. E’ una pratica abituale alla quale ricorrono il 60% degli scooter ed un buon 30% o più delle moto.

moto su marciapiede

moto su marciapiede (1)

moto su marciapiede (3)

Luglio 2012: passano gli anni, ma le cattive abitudi restano. Sotto gli occhi di tutti, tanto più di chi dovrebbe vigilare….

14 commenti su “Quando le moto transitano sul marciapiede

  1. Pingback: Consumabile 2014: Non pestare i marciapiedi | Paoblog

  2. Pingback: Arriva una nuova pista ciclabile, ma chi la usa veramente? | Paoblog

  3. Pingback: 7.000 pedoni morti (e 200.000 feriti) in soli 10 anni. Fermiamo questa strage! | Paoblog

  4. Pingback: Ania e Ancma litigano sugli incidenti in moto. Ma il problema non si risolve « Paoblog

  5. Pingback: Moto nella Ztl punibili anche se condotte a mano. A meno che… « Paoblog

  6. Pingback: Più bici in giro, più anarchia sui marciapiedi « Paoblog

  7. Pingback: Scooter + over40 + giacca e cravatta. Pessimo abbinamento… « Paoblog

  8. Pingback: Bici e pedoni sullo stesso marciapiedi? « Paoblog

  9. Pingback: Un pedone (io) sul marciapiede, “quasi” investito da un motorino « Paoblog

  10. Pingback: Moto sul marciapiede investe due ragazzini « Paoblog

  11. Pingback: Due ruote e sicurezza « Paoblog

  12. paoblog
    22 giugno 2009

    Ho esperienza in campo di “lamentele” per comportamenti scorretti 😉 .. dire che “sui marciapiedi non si va e basta” equivale a sentirsi dare dei perfettini, dei virtuosi, ecc. per cui tanto vale fare autocritica se necessario ed ammettere qualche scorrettezza, seppur fatta con la massima prudenza.

    D’altro canto, non si supera a destra, non si passa tra un’auto e l’altra, tantomeno facendo zigzag continui, eppure in autostrada di moto che fanno così ce ne sono a iosa, poco da fare. 😦

    E’ come il fatto che in caso di incolonnamento molte (il 90%?) delle moto transita in corsia d’emergenza. Non si “dovrebbe” fare e sono il primo a dirlo, ma dato che “in realtà” si fa, sarebbe molto meglio farlo a 40kmh anzichè a 80 kmh come mi è capitato recentemente di vedere. Non è che cerchi il compromesso, ma abito in Italia dove si cita sempre (con malcelato orgoglio) la frase “fatta le legge, trovato l’inganno” e la cosa si adatta anche a qualsiasi regola o norma di comportamento, per cui per una volta metto da parte ideali ed utopie, e mi adatto. Per cui, visto che a troppi riesce difficile comportarsi come si deve, si prega di essere “imprudenti con prudenza”. 🙂 …

    E la cosa si applica anche a tutte le altre categorie di conducenti. Ho una Smart e mi girano alquanto le balle quando vedo certi Smartisti guidare come se fossero su uno scoooter. 😦 e di fatto, così come accade per le moto, per colpa di un tot di cretini, ci andiamo in mezzo tutti.

  13. lorena
    21 giugno 2009

    io guido dal 1978 e posso dire di aver trovato + person escorrette su moto motorini e scuteroni che automobilisti

  14. tox
    21 giugno 2009

    sento odor di rosicata? 😀

    scherzi a parte… sono motociclista da 14 anni, partendo dal classico scooterino 50 fino alla mia attuale moto, una stupenda bandit 600, di km ne ho macinati parecchi, anche io in diverse condizioni atmosferiche, e non posso che essere d’accordo con te… gli scooter e gli altri mezzi motorizzati sono a tutti gli effetti veicoli, e dovrebbero comportarsi come tutti gli altri veicoli… in particolare rimanendo negli spazi concessi, senza invadere marciapiedi, piste ciclabili, saltare semafori o amenità simili. quanto mi piacerebbe se gli addetti facessero anche controlli di questo tipo, invece di limitarsi agli eccessi di velocità e soste vietate…

    … e comunque sui marciapiedi non si va e basta, nemmeno a 10kmh 😀

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: