Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

“Ceniamo insieme”: lo spot della Coca-Cola è da censurare

un articolo di Roberto La Pira che leggo su Il Fatto Alimentare

Ceniamo insieme” è lo slogan del nuovo spot Coca-Cola ambientato in una piazza di Napoli, dove un gruppo di persone canta e balla intorno a una tavola imbandita insieme ad un testimonial di grido (Simone Rugiati, chef e conduttore del programma di successo “Cuochi e fiamme” in onda su La7).

Il problema dello spot non è la regia o la scenografia, che anzi trasmettono poeticamente l’allegria e il piacere dello stare assieme in una cena tra amici, ma il messaggio che veicola. Per soddisfare la felicità dei commensali occorre consumare litri di bevanda zuccherata durante il pasto.

Siamo di fronte al tripudio del cattivo gusto e all’incongruenza gastronomica ma soprattutto all’ennesimo messaggio disastroso che propone bibite zuccherate a tavola, una pessima abitudine americana che Coca-Cola cerca in tutti i modi di trapiantare e inculcare anche in Italia.

Soprattutto se si considera lo stretto legame, ormai assodato, che esiste tra il consumo di bevande gasate e sovrappeso.

Non è la prima volta che l’azienda ci prova: nel 2011 la pubblicità “La formula della felicità” invitava le mamme a fare pasteggiare i bambini con la bibita a base di caramello. Allora il Giurì censurò il messaggio e la Coca-Cola si era prontamente impegnata a non ripetere l’errore.

Nei mesi successivi la società venne censurata una seconda volta per una pubblicità mascherata apparsa sulla rivista Donna Moderna (un finto articolo con le foto di Lorella Cuccarini in cucina alle prese piatti imbanditi e bottiglie di Coca-Cola protagoniste delle immagini).

Nel nuovo spot ambientato a Napoli Coca-Cola propone ancora un modello alimentare scorretto avvallato da uno chef di grido.

Premesso che ci piacerebbe sapere quante sono le persone che nel ristorante di Simone Rugiati pasteggiano con bibite zuccherate, abbiamo inviato una segnalazione di censura all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria auspicando un rapido intervento.

3 commenti su ““Ceniamo insieme”: lo spot della Coca-Cola è da censurare

  1. Pingback: Lo spot della Coca Cola con Rugiati esce dalla porta e… « Paoblog

  2. Pingback: Coca Cola: censurati i tre spot con Simone Rugiati « Paoblog

  3. Pingback: Tata Lucia e Nutella, segnalato lo spot tv « Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: