Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Al via anche in Italia la petizione contro il TTIP: già raccolte 1,5 milioni di firme

Stop-TTIP-campagna-300x64

Poche settimane fa ho raccolto in questo post Il negoziato Usa-Ue e la sicurezza alimentare non vanno a braccetto… le mie perplessità, da consumatore, sul negoziato USA-UE ed oggi leggo sul Il Fatto Alimentare che:

Anche in Italia è partita la raccolta firme per la petizione che chiede di sospendere le trattative relative al TTIP, il Trattato commerciale di libero scambio tra Unione europea e Stati Uniti, le cui negoziazioni sono iniziate nel luglio 2013 e che all’inizio di febbraio hanno visto l’ottava tornata di incontri tra le due delegazioni.

La petizione, lanciata lo scorso luglio in vari Paesi europei dalla coalizione di vari gruppi sotto la sigla “Stop TTIP”, aveva come obiettivo un milione di firme, che sono state consegnate al presidente della Commissione europea, Jean-Claude Junker, lo scorso dicembre, in occasione del suo 60° compleanno.

L’obiettivo iniziale è stato ormai largamente superato e attualmente le firme sono oltre un milione e cinquecentomila. Il nuovo obiettivo è di arrivare a due milioni di firme entro il prossimo ottobre. Sinora, la maggioranza delle adesioni è stata raccolta nei Paesi dell’Europa centro-settentrionale.

In Italia, l’iniziativa vedrà la partecipazione di oltre 140 organizzazioni, aderenti alla campagna Stop TTIP Italia. Il Fatto Alimentare ha deciso di partecipare alla raccolta firme.

Per firmare clicca QUI

stop-ttip-logo

Un commento su “Al via anche in Italia la petizione contro il TTIP: già raccolte 1,5 milioni di firme

  1. Poppea
    10 marzo 2015

    Fatto

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: