Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Tetti di torba e geotermia per il residence NET zero islandese

In questo residence NET Zero dalle case sparpagliate nella natura incontaminata dell’Islanda, il riferimento all’architettura tradizionale è evidente.

I tetti di torba sono un isolante naturale che fin dall’antichità viene utilizzato nel Nord Europa per proteggere la copertura delle abitazioni.

Steypustooin_Summer-House_BHM_Bjarni-Kristinsson_dezeen_1568_01-e1450347530989

L’uso dei listelli di legno come rivestimento aiuta le case a mimetizzarsi nella natura mentre le grandi vetrate permettono ai visitatori di rilassarsi godendo del panorama.

Steypustooin_Summer-House_BHM_Rafael-Pinho_dezeen_936_101-e1450347583382

Il complesso sfrutta la geotermia per riscaldare gli ambienti interni e l’acqua della vasca idromassaggio di fronte alle abitazioni.

Il rivestimento isolato in legno bruciato protegge le pareti mentre i tetti di torba minimizzano l’impatto visivo del residence NZEB.

La copertura vegetale è inclinata e raggiunge la quota del terreno, in modo che la passeggiata nei prati circostanti possa continuare sul tetto, che si trasforma in terrazza panoramica.

Fonte: Tetti di torba e geotermia per il residence NET zero islandese

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 gennaio 2016 da in Ambiente & Ecologia, Bioarchitettura, Leggo & Pubblico con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: