Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

In inglese la parola fuchsia ha un insolito primato: pochi sanno scriverla correttamente

L’ennesimo articolo interessate di Licia Corbolante che segnalo a quella poliglotta di mia sorella Monica… 😉

In inglese la parola fuchsia ha un insolito primato: pochi sanno scriverla correttamente.

Addirittura, se si faceva una ricerca in Google con una grafia sbagliata, come *fushia o *fuscia, fino a non molto tempo fa appariva un suggerimento di ricerca alternativa con un altro errore, *fuschia.

L’aveva evidenziato Randall Munroe (xkcd) in Color Survey Results: tabella con sfumature di fuchsia e i nomi dati dai partecipanti al sondaggio.

Perché tanti errori?

In inglese la parola fuchsia ha una pronuncia molto particolare, quindi non sorprende che risulti così difficile scriverla correttamente.

Forse aiuterebbe conoscere l’etimologia, dal nome del botanico tedesco Leonhard Fuchs….

continua la lettura qui: Terminologia etc. » » Fucsia, un colore difficile!

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 maggio 2016 da in Leggo & Pubblico, Persone & Società con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: