Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Latte e formaggi, dal 2017 sapremo l’origine dall’etichetta

latte mucca

Dal primo gennaio 2017 al consumatore saranno chiare la provenienza delle materie prime non solo del latte ma anche di burro, yogurt, mozzarella, formaggi e latticini. Il provvedimento si applica al latte vaccino, ovicaprino, bufalino e di altra origine animale.

Il decreto prevede che il latte o i suoi derivati dovranno avere obbligatoriamente indicata l’origine della materia prima in etichetta in maniera chiara, visibile e facilmente leggibile.

Le diciture utilizzate saranno le seguenti: “Paese di mungitura: nome del Paese nel quale è stato munto il latte”. “Paese di condizionamento o trasformazione: nome del Paese in cui il prodotto è stato condizionato o trasformato il latte”.

Qualora il latte o il latte utilizzato come ingrediente nei prodotti lattiero-caseari, sia stato munto, confezionato e trasformato nello stesso Paese, l’indicazione di origine può essere assolta con l’utilizzo di una sola dicitura: ad esempio “ORIGINE DEL LATTE: ITALIA“.

Sono esclusi dall’obbligo di origine in etichetta solo i prodotti Dop e Igp che hanno già disciplinari relativi anche all’origine e il latte fresco già tracciato.

Fonte: Latte e formaggi, dal 2017 sapremo l’origine dall’etichetta — Consumatori — E-R Il portale della Regione Emilia-Romagna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: