Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Che tu abbia 2/4 ruote oppure due piedi, oltre alle norme rispetta anche il buonsenso

Qualche giorno fa Maurizio Caprino in questo post collegato all’incidente di Hayden, scriveva:

“su strada in Italia tutte le tensioni si esasperano, perché dove la maggior parte degli italiani abita e circola non c’è abbastanza spazio per tutti. Basta capire questo per regolarsi di conseguenza, occupando la sede stradale in modo attento e razionale. Facendosene una ragione se è tutta intasata….”

Sono un automobilista, ex-motociclista e quando scendo dall’auto mi trasformo in pedone e, così come quando ho il volante in mano, pretendo il rispetto dovuto dagli altri utenti della strada, ma … c’è un però.

Oltre alle norme, c’è il buonsenso e quindi cerco di mettermi nei panni dell’automobilista che sta arrivando; io sono sulle strisce, certamente ho la precedenza, ma lui è riuscito a vedermi oppure il solito suv o furgone parcheggiato nel posto sbagliato gli impedisce di vedere il pedone?

Oppure ha uno attaccato al paraurti e fermarsi per farmi passare gli garantirebbe un tamponamento?

(vedi: Ti fermi per far passare il pedone sulle strisce = 750 € di danni )

Mi capita di attraversare la strada a Milano, in via Apelle, dove c’è uno stop e nessun passaggio pedonale, per cui se la macchina è ferma allo Stop, le passo da dietro oppure se il traffico è intenso mi sposto e vado ad attraversare più indietro.

Ma affronto ogni giorno lo stesso Stop anche al volante e mi chiedo perchè, in assenza delle strisce i pedoni ritengano di poter passare davanti al cofano, che peraltro sporge sulla via dato che è necessario avanzare un pò per vedere chi arriva da destra; va da sè che se ho impegnato l’incrocio ed ho lo sguardo girato verso destra, non posso vedere il pedone che scende a prescindere dal marciapiede alla mia sinistra.  E se per caso ti muovi di un centimetro ecco che ti sbraita contro.

Come commentava giorni fa il lettore Gior:

“Basarsi solo sui diritti in un sistema caotico e “naturalmente” prono a comportamenti dissoluti o casuali, a cosa serve se si diventa morti?

Sui pedoni è stato fatto un errore madornale: le leggi confondono il diritto con la realtà e ne è conseguenza il fatto che tanti pedoni attraversano le strisce pedonali a testa bassa, con tutto cio’ che questo comporta.

Conta più guardare ciò che si fa e cosa fanno altri o attraversare le strisce pedonali a testa bassa con una fotocopia della legge sui diritti del pedone in tasca?

In alto la testa e bene attenti, questa è il miglior testo di legge.”

Tutte le mattine, verso le 6.45 passo da via Ressi, una via a senso unico dove ci sono alcuni attraversamenti pedonali ed una moltitudine di passi carrai ovvero le uscite dei box dei vari condomini.

Ormai ci ho fatto l’abitudine e quindi prendo le mie precauzioni, tuttavia praticamente ogni giorno c’è almeno un pedone che applica il ragionamento citato da Gior ovvero “ci sono le strisce, ho la precedenza, per cui passo”.

(Sottotitolo: meglio se attraverso spalle al traffico e con lo sguardo sullo schermo del telefono)

Se non fosse che se il pedone è nascosto dal furgone parcheggiato a ridosso delle strisce, non è che sia autorizzato a sbucar fuori senza guardare ed accertarsi che io lo abbia visto.

Posso anche accantonare il difficile rapporto fra automobilisti e pedoni, ma restando nell’ambito ecco che anche fra utenti deboli ci si può fare male, se uno dei due non usa il cervello: Il pedone scende dal marciapiede senza guardare e fa danni (alla ciclista)

Degno di nota, infine, quando il pedone ha clamorosamente torto, e se ne frega completamente, delle norme e del buonsenso.

Ieri mattina mi stavo avvicinando all’uscita della via dove lavoro e mi sono spostato a sinistra per poter poi svoltare quando, passando di fronte ad una macchina parcheggiata, è spuntato improvvisamente un passeggino spinto da un papà che intanto telefonava.

Andare sul marciapiede, no? A parte ciò, io sono lì con la macchina e lui che fa?

Un passo indietro e magari un cenno di scusa oppure tira dritto infilandosi con il passeggino tra me e l’auto parcheggiata?

Buona la seconda, ovviamente, con l’aggiunta che pur imprecando in maniera chiara, mi sono dovuto spostare io con l’auto, per evitare magari una graffiata laterale, dato che lo spazio per passare in ogni caso non c’era.

Situazione che fa il paio con l’abitudine ormai conclamata del camminare in mezzo alla strada, pratica che non conosce distinzioni di sesso, razza oppure età, come raccontavo giorni fa nel post Serve prudenza sulle strade, ma certi pedoni sembra che cerchino rogne …

Così fan tutti, quindi, se non fosse che manca totalmente la percezione del fatto ovvero Tu cammini in mezzo alla strada e poi sono io che do fastidio…?

Annunci

Un commento su “Che tu abbia 2/4 ruote oppure due piedi, oltre alle norme rispetta anche il buonsenso

  1. IlPrincipeBrutto
    23 maggio 2017

    Ciao Paolo,
    .
    sai che mi piace la sintesi, per cui ne propongo una anche per questo articolo; piu’ sei vulnerabile, meno puoi permetterti di affidare la tua incolumita’ agli altri.
    .
    Il corollario e’ che piu’ sei piccolo, piu’ devi essere disposto ad ingoiare rospi.
    .
    Se guidi uno Scania, puoi permetterti di fregartene di tutto e di tutti; sono affari loro. Se guidi un SUV, puoi sostanzialmente fregartene degli altri, a meno che non guidino uno Scania (e l’esperienza quotidiana me lo conferma).
    .
    Di questo passo, man mano che si scende nella piramide alimentare della strada, le precauzioni aumentano, cosi’ come i rospi da ingoiare.
    .
    Aggiungo una nota filosofica: di diritti si puo’ parlare con chi li accetta, quindi con chi non c’e’ alcun bisogno di parlarne. Con gli altri e’ un discorso che non parte nemmeno, sono persone che *vanno* gestite in modo diverso (questo ha anche alcune applicazioni interessanti nel campo della difesa personale, ma non voglio andare fuori tema).
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: