Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La Regione Lombardia cerca dei Referendum Digital Assistant, però…

Pubblico una sintesi del post di Licia Corbolante, ma ovviamente chi vuole capire meglio l’errata costruzione del termine Referendum Digital Assistant clicchi sul link in calce per la lettura integrale.

Per il referendum per l’autonomia del 22 ottobre in Lombardia per la prima volta in Italia verrà usato il voto elettronico.

Qualche settimana fa è stato pubblicato questo annuncio di selezione di personale:

Non si sa chi abbia ideato il nome Referendum Digital Assistant per questa posizione ma una cosa è certa: il suo inglese lascia alquanto a desiderare.

Un suggerimento per chi deve gestire personale italiano per un referendum italiano per il quale si useranno dispositivi per il voto (voting machine!!!) con interfaccia italiana?

Che lasci perdere l’itanglese, soprattutto se sgrammaticato o “farlocco”.

Sorgente: Terminologia etc. » » Inglese farlocco: Referendum Digital Assistant

Un commento su “La Regione Lombardia cerca dei Referendum Digital Assistant, però…

  1. zoppaz
    24 settembre 2017

    Milano, dove ha sede la regione, è del resto la capitale dell’itanglese come si evince dal linguaggio anche istituzionale utilizzato in molti ambiti: la condivisione delle biciceltte e BIkeMI, e sul sito del comune il titolo è Bike sharing; i nuovi manifesti di Yesmilano sostituiscono il Salone del mobile con Week design, e la settimana della moda con Fashion week…

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: