Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Ed eccomi alle prese con la fatturazione elettronica…

Questo post è il seguito naturale del precedente I miei primi passi verso la fattura elettronica… ed ovviamente fa riferimento alla mia esperienza aziendale.

Cominciamo con il primo problema pratico ovvero molti clienti non hanno inviato il codice necessario per la fatturazione, nonostante le richieste in tal senso e non lo mandano neppure se lo solleciti.

Visto che devo aggiornare una ad una tutte le anagrafiche, è ovvio che poterlo fare senza fretta sarebbe stato meglio ed invece mi trovo ad avere delle fatture da emettere senza avere la possibilità di farlo per inefficienza altrui.

Parlo di inefficienza perchè, preso atto che la fatturazione elettronica è entrata in vigore, è un dovere fornire ai fornitori le informazioni obbligatorie per assolvere agli obblighi di legge.

Per quel che mi riguarda sugli ordini che emetto indico, sotto alle coordinate bancarie, anche il Codice per la fatturazione (evidenziandolo), così il fornitore, nel caso non avesse ricevuto la comunicazione inviata a suo tempo potrebbe fare la fattura senza problemi.

Ovviamente sono l’unico che fa così ed infatti ho fatto una fattura ad un cliente (abituale) e solo dopo mi sono accorto che il cliente non ha comunicato i suoi dati.

E quindi parte (nuovamente) l’email con la richiesta, cadranno dalle nuvole, ecc… insomma servono nuove abitudini ed automatismi, ma se ognuno facesse la sua parte, si farebbe prima.

Leggo che l’Agenzia delle Entrate smentisce gli intoppi segnalati in questi giorni sui social, tuttavia ho forti dubbi che questa comunicazione ricevuta questa mattina sia fasulla.

D’altro canto Agenzia delle Entrate non ammette di avere torto neanche con due sentenze a sfavore, figuriamoci se conferma dei disservizi.

Comunque sia in questi giorni ho emesso due fatture in modo da poter imparare a gestire eventuali problematiche che, tanto per dire, ci sono state.

Innanzitutto, nonostante l’adeguamento del programma gestionale fatto in novembre ecco che ieri non riuscivo a gestire l’invio dei documenti all’Hub, per cui ho dovuto richiedere assistenza tecnica.

Come sia successo e perchè non lo sapremo mai, ma sebbene nessuno abbia messo le mani sulle impostazioni del programma, è saltato fuori che era deselezionato il collegamento automatico all’Hub.

Risolto questo problema eccone un altro e si torna a quanto detto inizialmente ovvero sono necessarie nuove abitudini di lavoro, ma dopo oltre 20 anni che emetti fatture sempre nello stesso modo, va da sè che qualche passaggio della nuova procedura ti scappi.

Ed infatti non mi ero accorto che il cliente della seconda fattura emessa non ha comunicato indirizzo Pec o Codice univoco, per cui va da sè che la fattura sarà rifiutata.

Cose che capitano e capiteranno ancora, ma devo capire come fare a risolvere.

Trovo che le istruzioni specifiche del programma siano state male impostate ovvero sono stato sepolto di video-guide, di manuali di istruzioni di 150 pagine che sicuramente hanno la loro utilità nel medio termine, ma nell’immediato sarebbe stato meglio avere una Guida rapida, come quando compri un televisore oppure un telefono, nella quale ti spiegano subito i passaggi fondamentali.

Capiti questi passaggi, diventerebbe anche più facile assorbire le informazioni più dettagliate, soprattutto per chi non ha qualifiche specifiche come capita nelle piccole aziende dove il personale è ridotto e polivalente, per cui un momento devi gestire acquisti e vendite e quello successivo saltare sul muletto e scaricare un camion.

Le istruzioni, poi, risentono dell’abuso di anglicismi e quindi si utilizzano termini che io capisco, ma molti altri no.

Perchè ad esempio non scrivere Intestazione (della fattura) piuttosto che Header?

Perchè nella Guida d’uso si legge dei Live update e poi nel programma devi cercare (giustamente) gli Aggiornamenti da scaricare?

Perchè ogni tanto si parla di Toolbar ed altre di Barra strumenti? Oppure l’alternanza fra Dashboard e Cruscotto?

e via dicendo… torna d’attualità il solito post: perchè non comunicare in italiano con gli italiani?

E facendo riferimento a quanto sopra, il parere sintetico di un’esperta, la dice lunga

Torniamo alla fattura…

Alcuni clienti hanno chiesto di inviare ugualmente la fattura in Pdf mentre altri hanno tassativamente vietato il doppio invio e quindi per amor della semplificazione che non c’è 😉 ecco che si dovranno gestire le varie posizioni una ad una.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: