Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il sentiero

di Peter May

Einaudi – Pagg. 362 – € 19,00 > lo vendo* ad € 8,00 + spese spedizione

(*) disponibile dal 22 novembre 2019

Clicca QUI per vedere l’elenco degli altri libri in vendita

Trama: n uomo fradicio e intirizzito si risveglia su una spiaggia sconosciuta. Non ricorda nulla, né di quel che è successo né di sé: ogni memoria è svanita. Aiutato da un’abitante del luogo, recupera qualche brandello della propria identità.

Vive in un cottage sull’isola di Harris nelle Ebridi, e sta conducendo delle ricerche sul mistero di tre guardiani scomparsi nel 1900 dal faro locale. Ma i file che dovrebbero contenere i capitoli del libro sono vuoti.

L’unico indizio è una mappa su cui è tracciato un sentiero, la Via delle Bare, che attraversa l’isola. L’uomo non sa dove conduca, ma sa che seguirlo potrebbe essere il solo modo di ritrovare sé stesso e la verità.

Con la consueta maestria, Peter May ci riporta fra i panorami incantati delle isole Ebridi in un romanzo che intreccia i colpi di scena di un thriller alle emozioni di un viaggio nell’anima, e nel futuro, dell’umanità.

Letto da: Paolo

Opinione personale: Dello stesso autore ho letto la meravigliosa Trilogia di Lewis (vedi in calce) che ritengo fra i migliori libri letti da sempre.

Anche in questo caso May si conferma un Maestro nel farti entrare e vivere in questi paesaggi tipici delle Ebridi, duri, selvaggi, inospitali, ma affascinanti.

Sulla storia in sè non posso dire nulla per non rovinare la lettura a chi verrà, perchè l’autore ha mantenuta nascosta la vera trama per almeno un terzo del librto e chi sono io per disinnescare questo meccanismo?

Posso dire che mi è piaciuta, che tratta di argomenti molto attuali che ben conosco e che a tratti sembra troppo fantasiosa se non fosse poi che la cronaca racconta di situazioni simili, per cui diventa più plausibile.

Unica nota negativa, ma piccola, è l’epilogo della storia che secondo me poteva forse avere qualche pagina in più.

Lo consiglio, ma poteva essere diversamente? 🙂

Dello stesso autore ho letto:

L’isola dei cacciatori di uccelli

L’uomo degli scacchi

L’uomo di Lewis

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 novembre 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni, Libri usati (poco) in vendita con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: