Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Chiamalo prodotto ad ImpattoZero, se ti va…

Alcuni giorni fa la Signora K ha acquistato questo prodotto:

argan

I più attenti avranno notato sulla scatola il marchio di ImpattoZero:

impattozero

Ottima cosa, io stesso compenso le emissioni delle auto ed in azienda utilizziamo Lifegate Energy,  tuttavia ci vorrebbe un filo di coerenza in più rispetto al marchio che stampi sulla confezione, riducendo anche l’impatto ambientale dell’imballo, studiando una confezione più piccola, adatta ad un flaconcino di soli 50 ml.

Perchè quando apri la scatola in questione, qualche domanda te la fai…

DCIM100MEDIA

Articoli correlati:

Si parla di riduzione degli imballi (e dei rifiuti) e poi…

Diminuire l’imballaggio? E perchè mai?

Le confezioni dei medicinali: e la logica dov’è?

3 commenti su “Chiamalo prodotto ad ImpattoZero, se ti va…

  1. ellagadda
    13 febbraio 2013

    Io son passata all’olio di oliva: per costo, impatto e risultati 🙂

  2. Pingback: Ma è così difficile capire come funziona la raccolta differenziata? – seconda parte | Paoblog

  3. Pingback: La plastica ritorna: i nostri rifiuti sono rispediti al mittente attraverso la catena alimentare. Il caso del lago di Garda | Paoblog

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 febbraio 2013 da in Ambiente & Ecologia, Consumatori & Utenti con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: