Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Latte crudo, troppi rischi anche per l’Efsa

latte muccaun articolo che leggo su Altroconsumo

Il latte crudo è il latte così com’è appena munto, al suo stato naturale e non pastorizzato. Generalmente viene venduto nelle fattorie o nei distributori di latte alla spina. 

Piace perché è considerato più genuino e naturale, visto che non subisce alcun trattamento termico. Ma è anche un latte più a rischio, perché la carica batterica non viene risanata con la pastorizzazione.

Per questo, anche se non è vietato venderlo, viene consigliato di bollirlo prima di consumarlo.

A mettere l’accento sui rischi del consumo di latte crudo c’è ora il parere dell’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, che ne sconsiglia vivamente il consumo.

Nel loro parere scientifico sui rischi per la salute pubblica associati al latte crudo nell’Unione Europea, gli esperti giungono alla conclusione che il latte crudo può essere una fonte di batteri nocivi, principalmente Campylobacter, Salmonella, ed Escherichia coli.

Secondo l’Efsa, dunque, bere il latte così com’è, per quanto bucolico, è troppo pericoloso e ricorda che lo è ancor di più per neonati, bambini, donne incinte, anziani e persone immunodepresse.

Articolo correlato:  Il latte crudo peggiora le condizioni di salute di chi lo consuma senza bollirlo?

Un commento su “Latte crudo, troppi rischi anche per l’Efsa

  1. Poppea
    22 gennaio 2015

    Ai miei tempi forse era diverso ma io l’ho bevuto direttamente attaccato alla mammella della mucca, ho preso poi le botte da mio padre.

    Sono cresciuta con questo latte, ovvio che si bolliva. I problemi li ho avuti, quando i conoscenti che ce lo fornivano hanno venduto l’azienda e questa vendeva direttamente alle industrie che producono latte e formaggi.

    Il problema era che come bevevo quello pastorizzato me ne andavo in diarrea. Siamo stati costretti a trovare altri che vendevano quello fresco ed è andato tutto bene.

    Il problema era che noi bollivamo anche quello pastorizzato invece non andava fatto. Ora lo so e lo riscaldo solo.

    Certo però quando trovo chi mi vende quello fresco me lo compro alla faccia dei batteri

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: