Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Se l’omuncolo lancia segnali precisi e la donna non li “vede”…

pensieri paroleSpesso quando leggo articoli sull’ennesimo femminicidio ecco che salta fuori il commento di un uomo che lamenta la scarsa attenzione sugli omicidi commessi da mogli e fidanzate.

Vero, esistono anche le donne che ammazano gli uomini, se non fosse che i numeri raccontano storie diverse ovvero sono molti di più gli uomini che uccidono donne piuttosto che il contrario.

Qualche giorno fa dopo 2 femminicidi in 2 giorni, mi era montata una rabbia aggiuntiva che si era sfogata scrivendo sul Gruppo FB, tuttavia come avevo già raccontato nel post Uomini (che uccidono donne) e donne che (purtroppo) cercano gli stessi uomini…. sembra che molte donne commettano sempre gli stessi errori e, soprattutto, non siano in grado di applicare la forma primaria di difesa da questi omuncoli ovvero troncare al primo segnale di pericolo.

donne

Come identificare per tempo gli uomini che maltrattano le donne?

Nel suo Uomini che maltrattano le donne, Lundy Bancroft conduce la lettrice in un percorso ricco di testimonianze che parte dai discorsi e dagli atteggiamenti tipici dell’uomo abusante, per poi smontare tutte le possibili giustificazioni dietro le quali spesso le vittime stesse tendono a nascondersi: “beve troppo”, “è insicuro”, “ha subito abusi da piccolo”, “è cresciuto in un brutto ambiente”…

Facendo riferimento proprio a questi segnali, Rok si è “arrabbiata” (eufemismo) leggendo questa lettera pubblicata su un giornale femminile dove troviamo tutti i segnali del caso ed infatti alla domanda posta in chiusura dalla lettrice, la risposta che le viene data è: tronca subito la relazione.

lettera

Leggi anche l’articolo: I femminicidi ai tempi dei social network. Genitori impreparati crescono figli instabili. Facebook e Instagram amplificano tutto.

Tratto dall’articolo, un passaggio che ritengo interessante:

Siate sicuri, il caso Boettscher insegna, dietro ogni stalker c’è una madre debole, che compensa il proprio senso di inadeguatezza convincendosi di aver generato un essere eccezionale, da ammirare e adorare senza riserve. E consegnandogli, insieme con se stessa, la convinzione che le donne siano nate per compiacere l’universo maschile.

Scarica la App “Stop Stalking” ideata da Telefono Donna

leggi anche: Un libro: Il manipolatore affettivo e le sue maschere e Un libro: Il Principe azzurro non esiste

violenza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: