Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: L’ultimo segreto dei Templari

di Martin Walker

Ed. Feltrinelli – Pagg. 320  – € 17,00 > lo vendo ad € 6,50 + spese spedizione

Clicca QUI per vedere l’elenco degli altri libri in vendita

Trama: Nel cuore della Dordogna, nel Sud della Francia, il corpo di una donna viene trovato ai piedi di un’antica roccaforte templare, lo Château de Commarque. La vittima ha il collo spezzato, non ha documenti né segni distintivi, ma accanto a lei viene rinvenuta una scritta che sembra essere un messaggio in codice: è stata una caduta accidentale o è stata spinta?

Lo Château de Commarque è uno dei pochi siti templari in Francia a non essere mai stato associato al loro famoso tesoro. Finché un giornalista locale pubblica una storia sensazionale sulla morte della donna che porta alla ribalta il castello e le caverne che lo circondano.

Le indagini spettano al commissario Bruno Courrèges, capo della polizia locale, affiancato da Amélie, una giovane collega di Guadalupa che studierà i suoi metodi investigativi e lo aggiornerà sulle tecniche più moderne.

Ma hanno poco tempo, perché viene scoperto un secondo cadavere: un archeologo che stava esaminando la zona alla ricerca di un antico manufatto religioso.

Il ritrovamento, di portata eccezionale, causerebbe pericolosi sconvolgimenti in tutto il Medio Oriente, oltre a travolgere la cittadina di Saint-Denis, più abituata a godersi i piaceri della tavola che a stare sotto i riflettori. Solo un coordinamento molto stretto fra i metodi di indagine di Bruno e di Amélie potrà impedire una catastrofe.

Letto da: Paolo

Opinione personale: Questo è il quarto libro che ho letto con il personaggio del Commissario Bruno ed a grandi linee vale quanto scritto in precedenza:

“Un bel libro, piacevole, con un commissario che conosce la qualità della vita e la antepone alla carriera, conosce l’amore, l’amicizia, il rispetto dei luoghi, del territorio, delle tradizioni.” 

I libri precedenti, nella mia classifica personale si erano guadagnati 2 Ottimo ed 1 Buono, ma in questo caso resto su un giudizio intermedio, perchè a tratti la lettura è stata meno vivace del solito.

Resta la simpatia del personaggio, che oltre che un buon poliziotto, conosce ed apprezza il territorio in cui vive ed è una bella persona, ma per quanto riguarda la storia ed il finale “telefonato” ho qualche perplessità.

Anche se questa volta in classifica si ferma sul Medio, lo consiglio, pur restando dell’idea che quelli precedenti siano migliori.

Dello stesso autore ho letto:

 Brunò, il commissario francese

Delitti DOC per il commissario Brunò

Grand Prix

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 ottobre 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: