Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Allergeni nel menù: da ristoranti, mense e scuole informazioni chiare

un articolo che leggo su E-R Consumatori e che integro con questo link che porta ad un post precedente che da spazio alle osservazioni  dell’Amica Madamin che opera nella ristorazione

lente alimenti

Ecco l’atteso chiarimento da parte del Ministero della salute su come occorre indicare la presenza degli allergeni negli alimenti distribuiti da ristoranti, mense e scuole, secondo quando disposto da un recente regolamento europeo (1169/2011).

La norma europea prevede che i clienti siano informati della presenza di tutte quelle sostanze, responsabili di intolleranze alimentari e energie, in grado di causare reazioni avverse: dal latte al pesce, dal frumento alle uova ai crostacei, eventualmente presenti nei piatti serviti.

In sintesi, è l’indicazione del Ministero, tutte le informazioni possono essere riportate sui menù, su appositi registri o cartelli o ancora su altro sistema equivalente, anche tecnologico, da tenere bene in vista, così da consentire al consumatore di accedervi facilmente e liberamente

La circolare interessa dunque qualsiasi operatore che fornisce cibi pronti per il consumo all’interno di una struttura, come ad esempio un ristorante, una mensa, una scuola o un ospedale, o anche attraverso un servizio di catering, o ancora per mezzo di un veicolo o di un supporto fisso o mobile”.

La circolare prevede anche la possibilità che l’informazione sia fornita su richiesta del cliente (ma ci deve essere un supporto scritto nel quale si dica che le informazioni sono disponibili rivolgendosi al personale).

La circolare specifica inoltre che “nel caso in cui si utilizzino sistemi elettronici di tipo ‘applicazioni per smartphone’, codice a barre, codice QR etc., questi non possono essere in ogni caso predisposti quali unici strumenti per riportare le dovute informazioni, in quanto non facilmente accessibili a tutta la popolazione e dunque non sufficientemente idonei allo scopo”.

Per restare in tema ristoranti, un articolo correlato che spiega un recente obbligo che, a quanto ho visto in alcuni locali, è totalmente disatteso: Dal 25 novembre: al ristorante e al bar solo bottiglie di olio con tappo antirabbocco

 

 

 

 

Annunci

Un commento su “Allergeni nel menù: da ristoranti, mense e scuole informazioni chiare

  1. Madamin
    19 febbraio 2015

    Dato che la legge lo impone (ora) la dicitura corretta (quella che ho io sul menu) dovrebbe essere dovunque ma ripeto: sfido chiunque a trovare chi ce l’ha (magari mi smentisci subito….).

    Per le oliere non c’è scritto da nessuna parte sul menu ma non serve: la legge lo dice e basta. Comunque per ora i produttori si devono ancora adeguare con i tappi antirabbocco e ci sono partite di oli in vendita ancora con il vecchio tappo: secondo me se ne parlerà per la nuova produzione, da aprile circa in poi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: