Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

I “call center” rompono ed io chiudo la linea…

Autore: Pietro Vanessi  unavignettadipv.it

Autore: Pietro Vanessi
unavignettadipv.it

Nei giorni scorsi, dopo il post su Telecom che diventa Tim, mi ha chiamato il Testimone per sapere come fare a dare la disdetta dal contratto per chiudere la linea ed evitare quindi un fisso di 19 €/mese che, di fatto, sono soldi buttati dalla finestra, dato che sul numero urbano riceve solo telefonate fastidiose se non moleste dai vari call center.

Lo sappiamo tutti, a dispetto del registro delle opposizioni, delle norme sulla privacy o sulle televendite, siamo tempestati tutti i giorni da telefonate di ogni tipo; si va dall’assicurazione ai vari gestori di energia o telefonici, poi quelli che ti vendono l’olio, i mobili, persino quelli che vorrebbero comprare casa tua… 😀

Nel 2008 per evitare il canone Telecom abbiamo spostato il numero urbano su una Sim dedicata e da quella data non siamo più sull’elenco telefonico; da anni non rispondiamo più a telefonate che arrivano da numero privato.

Spesso ti chiamano anche con il numero in chiaro, il che ti costringe a rispondere, ma resta il fatto che anche se non rispondi, queste telefonate sono una gran rottura di scatole, che ti costringono a correre su dalla cantina oppure ad uscire dal bagno oppure interrompere quello che stai facendo, per cui in questi giorni cambieremo operatore, passando da Vodafone a Coop Voce e “perdendo” di fatto il numero urbano che peraltro usano solo questi scocciatori.

Aggiungerei il fatto che Coopvoce, a differenza di Tim e Vodafone, tutela la privacy dei suoi utenti ed infatti sulle Sim Coopvoce che abbiamo in famiglia non sono mai arrivati messaggi o sms promozionali, che siano di Coop o di terzi.

Non ultimo, con questo passaggio da Vodafone a CoopVoce si completa la migrazione iniziata nel 2011 dopo le scorrettezze di Vodafone.

Articoli correlati:

Suona spesso il telefono e non risponde nessuno: ora capisco il perchè

Sul display leggo “numero privato” e…

Stop alle telefonate mute? Si fa per dire…

Suona il telefono, il numero non è privato, ma la fregatura è in agguato a quanto leggo…

Tellows ovvero un’arma in più contro il telemarketing aggressivo

Non avevo dubbi: fallisce il registro delle opposizioni

E-mail, sms e fax pubblicitari: Stop allo Spam

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: