Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Associazione Ue consumatori: carne, frodi in aumento

Premesso che sono convinto dell’utilità di leggere sempre le etichette di prodotti che acquistiamo, va da sè che le parole di Monique Goyes confermano che sull’etichetta è scritta una cosa e nella confezione troviamo tutt’altro, per cui non se ne esce.

In realtà dovremmo poterci fidare delle aziende e dei controlli delle Autorità…

Potrebbe interessarti leggere > Una guida utile: Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo

Con l’aggiunta di solo aromi e spezie naturali? Va là, meglio leggere l’etichetta…

Compri i totani e mangi gli additivi…

lente alimenti

“Dobbiamo controllare quanto c‘è scritto sulle etichette. I produttori di cibo sono in grado di ricorrere a decine di escamotage per farci credere qualunque cosa.

Con il risultato che spesso crediamo di comprare qualcosa di completamente diverso da quello che realmente compriamo.

Il nostro ruolo è farci megafono dei diritti dei consumatori, individuare, affrontare e risolvere i problemi”.

E ancora: Se prendiamo il caso belga, ad esempio, quella che è venduta come una specialità nazionale, il cosiddetto ‘Filet americain’, ovvero del manzo crudo, è spesso invece del maiale crudo”, ha raccontato a Euronews la Direttrice dell’Associazione dei Consumatori Ue Monique Goyens.

Carne di pollo venduta al posto di quella di vitello e additivi usati per far rinfrescare carni non più buone per essere messe sul mercato.

Dopo la truffa sul pesce, da Bruxelles arriva un altro rapporto shock. Ad averlo redatto è l’organizzazione europea dei Consumatori, che ha condotto analisi e test sui prodotti a base di carne venduti in 7 Paesi europei.

Il rapporto mette anche in guardia i consumatori soprattutto dall’acquisto di prodotti contenenti carne lavorata.

Fonte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: