Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Caramello artificiale: si chiede di regolamentare la concentrazione nelle bibite

in sintesi un articolo che leggo su Il Fatto Alimentare e che integro con alcuni articoli correlati, invitandovi a non farvi fuorviare dal fatto che si parla di regolamentazione negli Usa, visto che riguarda anche noi europei:

…il 4-metilimidazolo o 4-MEI (chiamato anche 4-MI e presente in due coloranti usati in  Europa e classificati come E150c ed E150d).

Notate poi perchè lo utilizzano:

La sostanza viene aggiunta ad alcune bibite e alimenti per motivi estetici, in sostituzione del caramello naturale…

Dobbiamo rischiare il cancro per avere una bibita con un colore più accattivante?

Per quel che mi riguarda, non mi stancherò mai di ripetere che quando si parla (anche) di additivi alimentari: Il consumatore attento FA la differenza

lente alimenti

Si riaccende, negli Stati Uniti, la discussione sul caramello artificiale, il 4-metilimidazolo o 4-MEI (chiamato anche 4-MI e presente in due coloranti usati in  Europa e classificati come E150c ed E150d).

La sostanza viene aggiunta ad alcune bibite e alimenti per motivi estetici, in sostituzione del caramello naturale, anche se è indicata come “possibile cancerogeno” dall’International Agency for Research on Cancer (IARC) di Lione.

Nel 2012 la California ha introdotto la Proposition 65, una legge nazionale in base alla quale, se la concentrazione di 4-MEI supera i 29 microgrammi per unità (lattina o altro, poiché questa è la dose massima giornaliera), è obbligatorio indicare in etichetta che essa contiene una sostanza potenzialmente pericolosa (leggi articolo).

Questo semplice provvedimento, ha causato nel tempo significativi cambiamenti, perché le bibite zuccherate vendute in quello Stato ora vengono prodotte con meno 4-MEI, proprio per evitare di dover aggiungere la dicitura.

 

Articoli correlati:

L’Europa autorizza l’uso del caramello nella birra senza malto? In verità…

Coloranti caramello: la nuova rivalutazione di Efsa

La sporca dozzina: ecco la lista dei 12 additivi sospetti o addirittura pericolosi

Biscotti al Caramello solfito ammoniacale (E150d)

Pepsi Cola: dopo un anno il colorante sospetto 4-MEI c’è ancora

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: